• 3 Dicembre 2021 12:02

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Nella serata di Champions sorride l’Inter e piange il Milan

Ott 20, 2021

AGI – L’Inter torna finalmente a vincere in Champions League battendo davanti ai suoi tifosi lo Sheriff Tiraspol. A San Siro finisce 3-1 grazie alle reti di Dzeko, Vidal e De Vrij, vano invece il sigillo ospite su punizione di Thill. La squadra di Inzaghi sale così a quota 4 punti nella classifica del Girone D, portandosi a -2 dalla coppia di testa formata proprio dai moldavi e dal Real Madrid (vincente con lo Shakhtar).

I nerazzurri partono con il piede pigiato sull’acceleratore e, dopo un paio di potenziali occasioni sfumate, trovano il gol del vantaggio al 34′ grazie ad una perla di Edin Dzeko: il bosniaco colpisce al volo di sinistro dopo una spizzata di Vidal sul corner di Dimarco, battendo Celeadnic per il gol dell’1-0.

I moldavi rispondo al 41′ con Cristiano, che calcia di mancino da buona posizione chiamando Handanovic alla risposta. La squadra di Inzaghi sempre comunque in totale controllo della gara, ma ad inizio ripresa una pennellata su punizione di Thill sorprende il portiere nerazzurro e termina in rete per l’1-1.

L’Inter non ci sta e reagisce subito, trovando il nuovo vantaggio con Vidal su assist di uno scatenato Dzeko, poi anche il tris realizzato da De Vrij che approfitta di una sponda aerea di Dumfries per chiudere anticipatamente i conti. Nel finale va vicino al gol anche Perisic, che spacca la traversa con un tiro potente dall’interno dell’area.

Rossoneri sempre più giù

Niente da fare in Champions League per il Milan, che perde anche sul campo del Porto e vede complicarsi maledettamente la strada per la qualificazione agli ottavi. Allo stadio Do Dragao finisce 1-0 grazie al gol realizzato da Luis Diaz, che regala la prima vittoria europea ai biancoblu costringendo la squadra di Pioli al terzo ko in altrettante partite.

I rossoneri restano fermi a 0 punti, a 4 punti di distanza da Porto e Atletico Madrid e a -9 dal Liverpool capolista. L’avvio di gara e’ favorevole ai padroni di casa, che dopo una manciata di minuti dal fischio d’inizio colpiscono un palo clamoroso con Luis Diaz.

Poi ci prova un paio di volte Taremi, sbagliando prima un destro a giro da buona posizione, poi venendo murato da un buon intervento di Kjaer. I rossoneri provano a scuotersi con alcune fiammate di Leao, ma di grandi occasioni non ne arrivano. Ad inizio ripresa è ancora il Porto che tenta di fare la partita, spaventando Tatarusanu con Taremi e Uribe, le cui conclusioni terminano entrambe di poco fuori dallo specchio della porta.

Al 66′ arriva il vantaggio della squadra di Conceicao grazie al destro di Luis Diaz, che fulmina il portiere rossonero dal limite dell’area di rigore. Nell’ultima parte di gara il Milan le prova tutte per cercare di arrivare al pareggio, neanche il neo entrato Ibra però è in grado di risollevare le sorti dei suoi.

AGI – L’Inter torna finalmente a vincere in Champions League battendo davanti ai suoi tifosi lo Sheriff Tiraspol. A San Siro finisce 3-1 grazie alle reti di Dzeko, Vidal e De Vrij, vano invece il sigillo ospite su punizione di Thill. La squadra di Inzaghi sale così a quota 4 punti nella classifica del Girone D, portandosi a -2 dalla coppia di testa formata proprio dai moldavi e dal Real Madrid (vincente con lo Shakhtar).
I nerazzurri partono con il piede pigiato sull’acceleratore e, dopo un paio di potenziali occasioni sfumate, trovano il gol del vantaggio al 34′ grazie ad una perla di Edin Dzeko: il bosniaco colpisce al volo di sinistro dopo una spizzata di Vidal sul corner di Dimarco, battendo Celeadnic per il gol dell’1-0.
I moldavi rispondo al 41′ con Cristiano, che calcia di mancino da buona posizione chiamando Handanovic alla risposta. La squadra di Inzaghi sempre comunque in totale controllo della gara, ma ad inizio ripresa una pennellata su punizione di Thill sorprende il portiere nerazzurro e termina in rete per l’1-1.
L’Inter non ci sta e reagisce subito, trovando il nuovo vantaggio con Vidal su assist di uno scatenato Dzeko, poi anche il tris realizzato da De Vrij che approfitta di una sponda aerea di Dumfries per chiudere anticipatamente i conti. Nel finale va vicino al gol anche Perisic, che spacca la traversa con un tiro potente dall’interno dell’area.
Rossoneri sempre più giù
Niente da fare in Champions League per il Milan, che perde anche sul campo del Porto e vede complicarsi maledettamente la strada per la qualificazione agli ottavi. Allo stadio Do Dragao finisce 1-0 grazie al gol realizzato da Luis Diaz, che regala la prima vittoria europea ai biancoblu costringendo la squadra di Pioli al terzo ko in altrettante partite.
I rossoneri restano fermi a 0 punti, a 4 punti di distanza da Porto e Atletico Madrid e a -9 dal Liverpool capolista. L’avvio di gara e’ favorevole ai padroni di casa, che dopo una manciata di minuti dal fischio d’inizio colpiscono un palo clamoroso con Luis Diaz.
Poi ci prova un paio di volte Taremi, sbagliando prima un destro a giro da buona posizione, poi venendo murato da un buon intervento di Kjaer. I rossoneri provano a scuotersi con alcune fiammate di Leao, ma di grandi occasioni non ne arrivano. Ad inizio ripresa è ancora il Porto che tenta di fare la partita, spaventando Tatarusanu con Taremi e Uribe, le cui conclusioni terminano entrambe di poco fuori dallo specchio della porta.
Al 66′ arriva il vantaggio della squadra di Conceicao grazie al destro di Luis Diaz, che fulmina il portiere rossonero dal limite dell’area di rigore. Nell’ultima parte di gara il Milan le prova tutte per cercare di arrivare al pareggio, neanche il neo entrato Ibra però è in grado di risollevare le sorti dei suoi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close