• 3 Dicembre 2021 10:49

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

La Lazio ha sospeso l’addestratore dell’aquila Olympia per aver inneggiato al Duce

Ott 20, 2021

AGI – La Lazio ha sospeso Juan Barnabé, addestratore spagnolo dell’aquila Olympia, simbolo della società di Claudio Lotito, ritratto in un video mentre inneggia al Duce con tanto di saluto romano rivolto ai tifosi sotto la Tribuna Tevere dello Stadio Olimpico.

“La Società Sportiva Lazio ha inviato nelle scorse settimane una lettera ai fornitori per richiamarli al rispetto del Codice Etico in vigore ed in particolare ad un comportamento pienamente rispettoso dei principi ai quali si è sempre ispirata l’attività della Società, sia nel campo sportivo che nei rapporti ordinari”, si legge in una nota del club biancoceleste

“Particolare attenzione – continua la società biancoceleste – è stata sempre posta sul divieto assoluto di procedere ad azioni e comportamenti di qualunque genere discriminatori sotto tutti i profili tutelati dall’art. 3 della Costituzione. Pertanto, appresa l’esistenza del video che ritrae Juan Bernabé (non tesserato e dipendente di una società esterna alla Lazio) in atteggiamenti che offendono la Società, i tifosi e i valori ai quali la comunità si ispira, sono stati presi provvedimenti nei confronti della società finalizzati all’immediata sospensione dal servizio della persona interessata e all’eventuale risoluzione dei contratti in essere”. 

AGI – La Lazio ha sospeso Juan Barnabé, addestratore spagnolo dell’aquila Olympia, simbolo della società di Claudio Lotito, ritratto in un video mentre inneggia al Duce con tanto di saluto romano rivolto ai tifosi sotto la Tribuna Tevere dello Stadio Olimpico.
“La Società Sportiva Lazio ha inviato nelle scorse settimane una lettera ai fornitori per richiamarli al rispetto del Codice Etico in vigore ed in particolare ad un comportamento pienamente rispettoso dei principi ai quali si è sempre ispirata l’attività della Società, sia nel campo sportivo che nei rapporti ordinari”, si legge in una nota del club biancoceleste
“Particolare attenzione – continua la società biancoceleste – è stata sempre posta sul divieto assoluto di procedere ad azioni e comportamenti di qualunque genere discriminatori sotto tutti i profili tutelati dall’art. 3 della Costituzione. Pertanto, appresa l’esistenza del video che ritrae Juan Bernabé (non tesserato e dipendente di una società esterna alla Lazio) in atteggiamenti che offendono la Società, i tifosi e i valori ai quali la comunità si ispira, sono stati presi provvedimenti nei confronti della società finalizzati all’immediata sospensione dal servizio della persona interessata e all’eventuale risoluzione dei contratti in essere”. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close