• 12 Maggio 2021 0:55

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Calciomercato, asse con Mendes: i colpi della Lazio

Feb 22, 2017

Daniele Rindone

mercoledì 22 febbraio 2017 23:42

ROMA – Il canale è aperto. E’ un canale di mercato, attivissimo, privilegiato, riconduce a Jorge Mendes, l’agente dei fenomeni. La Lazio e il manager portoghese sono in contatto dall’estate scorsa, da quando hanno chiuso con reciproca soddisfazione l’operazione Wallace. A gennaio, sempre Mendes, ha intavolato l’operazione El Ghazi (ex Ajax, oggi al Lilla), ma non s’è chiusa. La Lazio progetta un mercato estivo di valore, costoso. E’ ipotizzabile una rivoluzione, si reinvestiranno i soldi incassati, a Formello sperano in vendite fruttuose. Le partenze di De Vrij e Keita (in scadenza nel 2018) sono probabilissime perché legate ai mancati rinnovi, se si concretizzeranno (come si pensa) spingeranno la società ad acquistare giocatori di livello. Il prossimo mercato dovrà garantire a Inzaghi nuovi assi e valide alternative, la rosa attuale è sfornita di sostituti all’altezza dei titolari. L’asse creato con Mendes può essere d’aiuto. Ai biancocelesti possono interessare alcuni dei giocatori legati alla Gestifute (la società che fa capo all’agente portoghese) o che risultano sotto contratto con club che sono molto vicini a Mendes (Monaco e Valencia). Si tratta di ipotesi di mercato, è un’analisi dei profili più interessanti e a portata della Lazio.

TUTTO SULLA LAZIO

MILINKOVIC PRONTO AL RINNOVO

I CENTRAVANTI – Un centravanti gestito da Mendes in persona è Tiquinho Soares, ha 26 anni, è brasiliano, ha passaporto portoghese. Il Porto l’ha acquistato a gennaio dal Vitoria Guimarães e lui ha ricambiato la fiducia segnando 4 gol nelle prime 3 partite (doppietta all’esordio contro lo Sporting Lisbona). E’ appena esploso Kylian Mbappé, centravanti diciottenne del Monaco. Ha segnato al Manchester City in Champions martedì scorso, è francese, ha origini camerunensi. Su di lui hanno già messo gli occhi grandi club europei. Valutazione: 15 milioni.

Leggi il resto dell’articolo sull’edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close