• 14 Agosto 2022 14:25

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Pasqua a Milano, l’assalto dei turisti: misure di sicurezza rafforzate in città

Apr 16, 2017

Fuori i residenti, dentro i turisti in vacanza. A Milano non c’è il deserto tra Pasqua e Pasquetta, visto il boom di presenze tra chi è arrivato per andare a spasso alla ricerca del meglio tra ciò che la città offre, e con la percezione di sentirsi al sicuro a dispetto degli allarmi sui rischi attentati. Non a caso Milano ha conquistato il secondo posto come meta pasquale dopo Roma.

Oggi e domani, però, non tutti i musei e i luoghi della cultura hanno deciso di rimanere aperti. Si potranno visitare, regolarmente, Palazzo Reale tra le 9,30 e le 19,30, con le mostre di Keith Haring e Manet, la Pinacoteca di Brera, il Castello Sforzesco con la mostra di Gio Ponti/Roberto Sambonet, il museo della Scienza e della Tecnologia con la mostra Transformers art, la Triennale, il Padiglione d’arte contemporanea mentre l’Acquario civico è aperto solo oggi ma sarà chiuso domani, come l’Hangar Bicocca e la Galleria d’arte moderna di via Palestro. A caratterizzare la festa dell’Angelo, a Pasquetta, sarà come sempre la fiera in viale Monte Santo: intorno al convento dei Frati minori e alla chiesa affacciata su via della Moscova, e fino a piazza della Repubblica ci saranno oltre 200 bancarelle che, piene di fiori e piante, disegneranno un percorso cromatico.

Atm comunica che per oggi e per domani sarà in vigore l’orario festivo, fermo restando che fino a martedì 18 compreso, per le linee di superficie sono sospese le corse scolastiche. Sarà regolare anche il servizio Radiobus di quartiere mentre oggi il collegamento tra Cascina Gobba e l’ospedale San Raffaele non sarà in funzione: domani, Pasquetta, sarà invece attivo tra le 13 e le 20. Gratuiti i parcheggi a raso di Cologno Nord, Gessate, Romolo, San Leonardo, Molinetto di Lorenteggio e Quarto Oggiaro.

La sicurezza sembra essere assicurata dall’impegno straordinaro messo in campo dalle forze dell’ordine. “Milano è una città sicura – ha detto la prefetta Luciana Lamorgese -. Abbiamo avuto una attenzione particolare sui luoghi di culto, le ambasciate, gli uffici pubblici di maggiore rilevanza”. La polizia di Stato e i carabinieri invitano tutti i cittadini a non esitare a contattare il numero unico di emergenza, il 112, per segnalare qualsiasi situazione sospetta o di pericolo e assicurare un pronto intervento. Polizia, carabinieri e polizia locale hanno intensificato i servizi di vigilanza e controllo del territorio e vengono tenuti sotto osservazione tutti i punti strategici ritenuti sensibili, come il Duomo, dove oggi alle 11 (diretta web su chiesadimilano.it) il cardinale Scola celebra il suo ultimo solenne Pontificale, le chiese, i musei e i siti turistici.

“Abbiamo intensificato i servizi – dice il comandante provinciale dei carabinieri, Canio Giuseppe La Gala -. Ho disposto nelle vicinanze di tutti i luoghi legati alle celebrazioni

della settimana Santa anche la presenza delle aliquote di pronto intervento. Sono militari con importanti equipaggiamenti che utilizzano mezzi blindati per fronteggiare eventuali malintenzionati”. Sono presenti anche reparti speciali, come unità cinofile anti esplosivo dell’Arma a controllare i luoghi più affollati, le stazioni e i convogli delle metropolitane, potenziate le pattuglie in moto del pronto intervento, carabinieri a cavallo perlustreranno i parchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close