• 18 Luglio 2024 9:18

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

“Non arrubat pecché già stamm nguiat”, l’avviso al ladro dell’ambulante marocchino a Roma

Giu 22, 2024

AGI – Avviso ai ladri: “Non arrubat pecché già stamm nguiat”, non rubare perché già stiamo inguaiati, nei pasticci. Siamo a Roma, zona Portuense, su un lato di una piazza La Loggia surriscaldata dall’afa. Il cartello è scritto in dialetto napoletano ma pare che il senso sia chiaro a tutti. È in bella mostra tra la merce di un banco ambulante di abbigliamento. “Da quando lo espongo – dice Arij, 58 anni, marocchino, commerciante da sette anni – non ho mai subito furti. Anzi, chi lo vede spesso lo fotografa divertito. L’autore della frase? Un mio amico napoletano – spiega l’ambulante – Ho sentito l’espressione, gli ho chiesto se potevo usarla, l’ho fatta stampare su un foglio A4 e poi l’ho fatto plastificare”. A Roma Arij ha un altro banco di bigiotteria. Dice di sé: “Da 14 anni vivo a in città con la mia famiglia. Ho due figli, già laureati, che mi hanno reso felice nonno di due nipotini”. E sicuramente la voglia di scherzare non gli manca, anche con i ladri.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close