• 2 Ottobre 2022 19:20

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Marotta: «Parole di De Laurentiis? La Juventus lavora bene»

Ott 15, 2016

sabato 15 ottobre 2016 20:36

ROMA – «Il fatto che Kean sieda su una panchina così titolata a soli sedici anni è una bella storia, un bellissimo spot per il calcio che si può replicare anche in altre realtà, oltre a quella bianconera. Anche se, nel caso di Kean, la Juventus è l’habitat ideale per la sua crescita». Parola dell’ad della Juventus Beppe Marotta che ha parlato prima della sfida di campionato contro l’Udinese ai microfoni di Premium Sport. «I rinnovi di Dybala e Bonucci? Sono due giocatori blindati, hanno contratti lunghi: stiamo ragionando con loro per rivederli, perché è il rendimento dei giocatori a suggerircelo e perché è giusto adeguarli anche in funzione degli equilibri all’interno dello spogliatoio. Le parole di De Laurentiis sulle differenze di fatturato? Io penso che una squadra che vince in campo è lo specchio di una società forte, che lavora bene: noi in questi anni abbiamo avuto le capacità di ottenere grandi risultati di bilancio, ai quali sono corrisposti ottimi risultati sportivi. Prima viene la società, poi la squadra».

CLASSIFICA SERIE A

BONUCCI: «LA VITTORIA DELLA ROMA? NON CI INTERESSA» – «Io riconvocato? Avevamo concordato prima della sosta della Nazionale con il mister qualche giorno libero al rientro, proprio per riprendere un po’ la condizione psicofisica. Sono sicuramente stato bene a casa con la mia famiglia dopo questo periodo. Sono stati quattro giorni belli e intensi, soprattutto perché Matteo sta alla grande, sta recuperando alla grande, stasera sarà alo stadio, com’era progettato se fossi stato a casa. Mia moglie mi ha accontentato in questo, credo che li porterà tutti e due, sarà bello salutarli e lui sarà sicuramente contento». Così Leonardo Bonucci ai microfoni di Sky Sport prima della sfida contro l’Udinese. «Stamattina ero a fare allenamento, sono stato interrotto e sono stato chiamato in ritiro, ma sono pronto e sono contento che sia andata così. Mi dispiace per Chiellini, perché è fondamentale in questa squadra, ma non sarà sicuramente niente di grave e rientrerà il prima possibile. Il risultato di Napoli-Roma non ci deve interessare perchè il nostro obiettivo deve essere sempre quello di scendere in campo per vincere, questo ci deve entrare bene nella testa, assimilarlo giorno dopo giorno. Dobbiamo fare la corsa su noi stessi e continuare a migliorare sotto tutti i punti di vista», ha dichiarato il difensore bianconero.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close