• 2 Ottobre 2022 19:17

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Joel Sartore: “Senza sfondo per costringervi a guardarli negli occhi”

Nov 2, 2016

ROMA. Lo sfondo bianco o nero contro il quale si stagliano gli animali è il marchio distintivo di Joel Sartore per il suo progetto “Photo Ark”.

Sartore, perché fotografare gli animali avulsi dal loro ambiente naturale?

“Per eliminare ogni distrazione e permettere a chi osserva di guardare ogni specie dritta negli occhi ed essere coinvolto emotivamente. Inoltre con nient’altro nello sfondo il bianco e il nero rendono uniformi gli oggetti, perciò il topolino appare grande proprio come l’elefante”.

Non ha paura dell’effetto antropomorfizzazione?

“È proprio quel che cerco. Con il mio progetto voglio che la gente si preoccupi per quel che sta accadendo ad ogni specie, grande o piccola. Perciò se gli animali sembrano più umani va benissimo, perché ci sono più probabilità che chi li guarda provi compassione per loro, si identifichi. In fin dei conti così come si estinguono loro, finiremo per estinguerci noi se non ci prendiamo cura dell’ambiente”.

Come è cominciato il progetto Photo Ark?

“Mia moglie, Kathy, si era ammalata di cancro al seno e perciò ho dovuto trascorrere un anno a casa, cancellare gli impegni in agenda per prendermi cura di lei e dei nostri tre figli. In quel periodo ho avuto tempo per riflettere su quel che volevo davvero fare del resto della mia vita. Mi sono accorto di avere la sensazione che i reportage confezionati abitualmente per le tante riviste svanissero dopo un mese, quando usciva il numero successivo. Il progetto “Photo Ark” non ha una conclusione, in un certo senso è infinito”.

Qual è la sfida maggiore, adesso?

“Rendere gli insetti interessanti e attraenti quanto i grandi mammiferi. Se perdiamo loro, siamo condannati”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close