F1, ecco il calendario 2017: 20 gare in programma

Il Consiglio Mondiale della FIA ha approvato oggi a Vienna il calendario 2017 del mondiale di Formula 1: sono 20 le gare in programma. Come già annunciato, il Gran Premio di Germania non verrà disputato: Bernie Ecclestone e gli organizzatori del Gp ad Hockenheim non sono riusciti a trovare un accordo.

Altra novità – questa volta gradita – è la mancata concomitanza del GP d’Azerbaijan con la 24 Ore di Le Mans: la gara di Baku è stata spostata di una settimana al 25 giugno, evitando così la sovrapposizione con la classica del Circuit de la Sarthe, in programma il 17 e 18 giugno 2017. Questa notizia non solo permetterà ai tifosi di potersi godere entrambe le gare, ma eviterà anche agli addetti ai lavori una trasferta monstre da Montreal all’Azerbajian nel giro di una settimana, come accaduto quest’anno.

A causa di questo cambiamento, anche il GP d’Austria e il GP di Gran Bretagna sono stati spostati avanti di una settimana, al 9 e al 16 luglio, rispettivamente. L’appuntamento di Silverstone si sovrapporrà così alla gara di Formula E a New York. La corsa di Singapore, invece, rispetto alla bozza di calendario diffusa tempo fa, è tornata al suo posto a metà settembre. Le coppie di GP disputate ad una settimana di distanza saranno cinque: Cina e Bahrain, Austria e Inghilterra, Belgio e Italia, Malesia e Giappone, Stati Uniti e Messico.

La stagione di Formula 1 2017 comincerà il 26 marzo a Melbourne, con il Gran Premio d’Australia; gran finale il 26 novembre ad Abu Dhabi. La pausa estiva, come lo scorso anno, durerà quattro settimane: questa la distanza temporale che separa il Gran Premio di Ungheria 30 luglio – da quello del Belgio, previsto per il 27 agosto.

Formula 1, il calendario 2017

26 marzo GP d’Australia, Melbourne

9 aprile GP di Cina, Shanghai

16 aprile GP del Bahrain, Sakhir

30 aprile GP di Russia, Sochi

14 maggio GP di Spagna, Barcelona

28 maggio GP di Monaco, Monte Carlo

11 giugno GP del Canada, Montreal

25 giugno GP d’Azerbaijan, Baku

9 luglio GP d’Austria, Red Bull Ring

16 luglio GP di Gran Bretagna, Silverstone

30 luglio GP d’Ungheria, Hungaroring

27 agosto GP del Belgio, Spa-Francorchamps

3 settembre GP d’Italia, Monza

17 settembre GP di Singapore, Marina Bay

1 ottobre GP della Malesia, Sepang

8 ottobre GP del Giappone, Suzuka

22 ottobre GP degli Stati Uniti, COTA

29 ottobre GP del Messico, Mexico City

12 novembre GP del Brasile, Interlagos

26 novembre GP di Abu Dhabi, Yas Marina