Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha svelato, su Twitter, di aver cancellato un incontro segreto che si sarebbe dovuto svolgere oggi a Camp David con i leader talebani e, separatamente, con il presidente afghano Ashraf Ghani. Il colloquio, ha spiegato il tycoon in tre tweet durissimi, è saltato dopo che i talebani hanno rivendicato alcuni attentati a Kabul, tra cui quello di giovedì in cui è morto il quarto soldato americano in due settimane: il sergente Elis A. Barreto Ortiz, originario di Porto Rico, identificato dal Pentagono nelle scorse ore.

La fine della guerra in Afghanistan

Un incontro, quello saltato, strettamente top secret e che, secondo Trump, avrebbe potuto avvicinare l’accordo di pace con i ribelli Pashtun che una volta ospitarono e sostennero la mente degli attacchi dell’11 settembre, Osama bin Laden. Un traguardo, spiegano gli osservatori, che avrebbe permesso al tycoon di dichiarare finita la guerra in Afghanistan entro la fine del suo primo mandato, come promesso in campagna elettorale.

Le indiscrezioni sull’accordo

L’intesa sembrava vicina, nonostante nei giorni scorsi fosse trapelata l’indiscrezione sullo scetticismo del segretario di stato Usa, Mike Pompeo. L’inviato speciale Usa in Afghanistan Zalmay Khalizad avrebbe negoziato un testo in cui a fronte di un cessate il fuoco definitivo da parte dei talebani gli Usa sarebbero pronti a ridurre drasticamente la loro presenza militare in Afghanistan: i numeri circolati sono di 5.400 militari in meno entro 135 giorni dalla firma dell’accordo. Per i restanti 8.600 soldati l’addio sarebbe quindi stato legato al raggiungimento dell’accordo tra le parti afghane: la speranza di Trump era entro 16 mesi, giusto prima delle elezioni presidenziali.

Trump: Chi uccide non ha il potere di negoziare un accordo significativo

Il messaggio di Trump su Twitter nasconde poco la rabbia del tycoon, che oltre a dire di aver annullato l’incontro ha annunciato di aver annullato dei colloqui di pace. “All’insaputa di quasi tutti, i principali leader talebani e, separatamente, il presidente dell’Afghanistan, domenica si sarebbero incontrati segretamente con me a Camp David – ha scritto Trump su Twitter – Stasera (ieri, ndr) erano attesi negli Stati Uniti. Sfortunatamente, al fine di creare un’arma di pressione hanno ammesso un attacco a Kabul che ha ucciso uno dei nostri soldati migliori, e altre 11 persone. Ho immediatamente cancellato l’incontro e ho sospeso i negoziati di pace”. “Che tipo di gente ucciderebbe così tante persone per tentare di incrementare la sua forza di contrattazione? Così hanno solo peggiorato le cose! – ha continuato il tycoon – Se non riescono ad accordarsi su un cessate il fuoco durante questi importantissimi colloqui di pace e uccidono addirittura 12 persone innocenti, probabilmente non hanno il potere di negoziare comunque un accordo significativo. Quanti altri decenni sono disposti a combattere?”.