• 16 Maggio 2021 2:07

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Turismo, Ostuni vs Gallipoli: “Movida indecorosa, mai come voi”. La replica: “Vengono tutti qui”

Giu 29, 2016

“Non vogliamo che il centro storico e Piazza della Libertà siano assimilati alle spiagge di Gallipoli. E faremo di tutto affinché ciò non avvenga”, così il sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola che elegge la città salentina a paradigma di incuria in conferenza stampa. L’anno scorso infatti dalla perla dello Jonio sono arrivate immagini di movida scatenata, giovani ubriachi per strada e spiagge sporche.

La replica del collega Stefano Stefano Minerva, appena eletto sindaco della città di Gallipoli, è sul Quotidiano di Lecce: “Coppola stia tranquillo, abbiamo appena convocato la ditta dei rifiuti”. E poi l’affondo: “le presenze turistiche che conta Gallipoli non sono nemmeno lentamente paragonabili a quelle di Ostuni”. Il Viminale nei mesi scorsi aveva lanciato l’allarme in previsione di un vero e proprio boom di turisti nella ‘città bella’.

L’esternazione del sindaco di Ostuni è avvenuta nel pieno di una conferenza stampa convocata per annunciare la volontà dell’amministrazione comunale di denunciare i commercianti responsabili dell’abbandono dei rifiuti lungo le strade della città. Il piano di Coppola per l’estate è all’insegna dell’austerità, dalla gestione dei rifiuti, al suolo pubblico concesso a disposizione, sino all’emissione di onde sonore: “Entro e non oltre l’una di notte per il centro cittadino e le due per quelle lungo la costa, all’esterno dei locali non deve essere percepita musica.

Il regolamento comunale andrà rispettato alla lettera. Alla terza sanzione, subentrerà il ritiro della concessione e l’ingiunzione di chiusura dell’attività”,

ha detto il sindaco prendendo le distanze dal modello-Gallipoli: “Ostuni è una città civile”. Minerva che in campagna elettorale ha puntato tutto su quella che ha chiamato “risvolta”, non l’ha mandata a dire: “La città più bella del mondo, Gallipoli, non sarà più soffocata da incuria e rifiuti, il collega sindaco di Ostuni può stare tranquillo. Inizieremo la nostra risvolta da qui”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close