L’intera nazione si dimostrata unita e solidale con le popolazioni colpite, ha sofferto con voi e vi sostiene con tutti i mezzi che ha a disposizione. Lo ha scritto stamane, sulla sua pagina Facebook, il presidente del Senato, Pietro Grasso, oggi in visita nelle zone colpite dal sisma. Tutti, qui nelle zone colpite e a Roma, stanno dando il massimo per riportare la normalit dopo la tragedia di agosto. Le risorse ci sono e si sta lavorando anche sul piano legislativo: a giorni sara’ approvato in Senato il decreto sul sisma, che comprender sia i comuni colpiti dal terremoto di agosto che quelli colpiti dalle forti scosse di ottobre. Ora proseguo verso Norcia, Visso e Camerino.

Il crollo della basilica di Norcia colpisce al cuore

Oggi vedere che della basilica rimasta in piedi solo la facciata – ha detto Grasso visitando stamani Norcia – colpisce nel cuore e nell’anima: i lavori che si stanno facendo per puntellarla danno fiducia ai cittadini, per i quali speriamo che possano passare il Natale in condizioni migliori di ora, grazie a qualche soluzione che si metter in atto. Grasso ha voluto ribadire che la sua presenza sui luoghi del sisma serve anche a far vedere che c’ un’attenzione specifica verso le richieste di queste persone. Tutti stanno lavorando al massimo del loro impegno per esaudire le loro richieste. Sono fiducioso che presto possano rientrare in casa, ha concluso il presidente del Senato, che a Norcia ha incontrato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il sindaco della citt, Nicola Alemanno, e vari sindaci di altri centri terremotati.

Terremoto, Mattarella: Cercheremo di ricostruire come era prima

Ad Amatrice si lavora al massimo su ogni versante

Il presidente del Senato Pietro Grasso in mattinata arrivato in elicottero ad Amatrice, accompagnato dal commissario straordinario alla ricostruzione Vasco Errani, dal capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, e dai vertici provinciali di autorita’ e forze dell’ordine. Un breve colloquio con il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, al quale Grasso chiede aggiornamenti sullo stato della situazione: Con il terremoto del 30 ottobre c’ un mondo tutto nuovo – ha detto il sindaco alla seconda carica dello Stato – ci sono nuove necessit, per almeno un 10% di residenze provvisorie in pi, ed tornata la paura tra la popolazione.

Bisogna tenere duro, ha detto il presidente Grasso, sottolineando che nei prossimi giorni verr convertito in legge il decreto terremoto. Il fronte dell’emergenza si ampliato dopo il secondo terremoto – ha ricordato – ma le risorse per intervenire ci sono e sono state stanziate.

Ad #Amatrice. Torneremo presto alla normalit, con l’impegno di tutti. Presto in #Senato saranno approvati decreti… https://twitter.com/i/web/status/799220354854060033

Pietro Grasso(PietroGrasso)

© Riproduzione riservata