• 12 Luglio 2024 14:16

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Superbike a Donington, sarà sfida Ducati-Razgatlioglu: gli orari della gara in Tv

Lug 11, 2024

Questo weekend la Superbike farà tappa a Donington Park per il Gran Premio del Regno Unito, il luogo torna dove tutto è cominciato nel 1988 e che oltre a tenere a battesimo questo campionato e ha registrato il trionfo di Davide Tardozzi su Bimota e la prima storica affermazione di Ducati, che s’impose in Gara 2 con in sella Marco Lucchinelli. A distanza di molti anni, Donington è ancora uno dei luoghi più suggestivi del motociclismo che mantiene intatto il fascino delle gare di un tempo e grazie ai protagonisti di questa stagione, quello che stiamo per vivere si preannuncia un fine settimana da non perdere.

La pista

4.023 metri di asfalto immersi nel verde della Foresta di Sherwood, raccordati da dodici curve in contropendenza, con angoli ciechi e cambi di direzione da brividi. È questo Donington Park, un vero parco della velocità che si estende al fianco dell’aeroporto di East Midlands e che un tempo era una base aerea per i caccia della RAF. Classico dei classici, Donington ha la caratteristica di essere una pista molto tecnica, capace di mettere a dura prova l’abilità dei piloti, ma anche la messa a punto della moto. Si parte in discesa e c’è subito una curva a sinistra che immette nella lunga Hollywood che precipita giù per la collina, per poi risalire arrampicandosi fino alla “Schwatz”.

Si entra nella parte alta, molto guidata e fatta da due curve secche che immettono in un altro rettilineo con due dislivelli che sfociano nella “Foggy Esses” prima dei due rettilinei contrapposti, il primo scende, il secondo sale, raccordati da una curva di 180°, la Melbourne. Tornantino secco al culmine dell’ultimo rettifilo e ci si lancia in discesa verso il traguardo. Facendo un giro completo della pista ci si rende immediatamente conto di quanto sia tortuosa e impegnativa, ma questo non fa che garantire spettacolo in una Superbike che, solo all’inizio, non era così emozionante da qualche stagione.

Ducati vs Razgatlioğlu

Balzato in testa alla classifica con ventuno lunghezze, Toprak Razgatlioğlu comanda il campionato e sembra avere tutte le credenziali per consolidare questo primato anche sul tracciato inglese, dove ha vinto sei volte, ma solo da quando c’è la Superpole Race in Superbike e l’ultimo successo risale proprio alla gara sprint dello scorso anno. Funambolico come sempre, il turco non perderà occasione d’incantare il caloroso pubblico che storicamente gremisce prati e spalti come in pochi altri impianti. A cercare di rendergli dura la vita ci saranno i due piloti di Aruba.it Ducati Racing, Álvaro Bautista e Nicolò Bulega, diretti inseguitori della prima guida BMW. Lo spagnolo ha realizzato una doppietta nella passata stagione, ma a Donington ha vinto anche nel lontano 2006 ai tempi del Motomondiale in 125. Doppietta anche per Bulega nel 2023 in Supersport e c’è attesa di vederlo all’opera anche nella classe regina.

Occhi puntati

Se nella passata stagione il round di Gran Bretagna è stato un tripudio Ducati, questo 2024 si è avviato all’insegna dei colpi di scena e delle gare incerte fino alla fine. Un trend che potrebbe essere confermato da Alex Lowes, già titolare di una vittoria in Australia e che consce Donington come il giardino di casa. Insieme al fratello Sam, impegnato con la Ducati di ELF Marc VDS Racing Team, hanno nel fattore campo una spinta in più. L’aria di casa potrebbe aiutare anche gli altri britannici come Scott Redding del team Bonovo Action BMW, attardato in classifica e anche nei risultati, evidentemente al di sotto del suo profilo storico. Bradley Ray con Yamaha R1 di Motoxracing e Tarran Mackenzie di MIE Racing Honda possono, soprattutto in caso di pioggia, puntare ad un piazzamento tutt’altro che scontato, mentre il sorvegliato speciale è ancora Jonathan Rea che da quando è passato in Yamaha, fatica a trovare il feeling con la moto e le sue prestazioni sono opache. Pur non avendo mai apprezzato troppo la pista delle East Midlands, è uno dei probabili alla resurrezione. Rea ci ha insegnato che sa essere il più veloce quando meno te lo aspetti.

Tornando in aree più felici, Andrea Iannone sarà un esordiente della Superbike anche in questo round, poiché non va a Donington dal 2009, il suo ultimo anno in 125 al Motomondiale e sarà interessante vederlo giù per la “Hollywood” con la Panigale V4 del team Go Eleven alla quale il pilota di Vasto, dà sempre più del tu. Insieme a lui, Andrea Locatelli, Axel Bassani e Danilo Petrucci sono gli altri italiani che stanno facendo bene e se il ternano del team Barni Racing è giunto terzo lo scorso anno, gli altri due non hanno mai salito la scaletta del podio inglese, ma possono sfruttare il momento positivo per mettere qualche punto in più in classifica.

Chiude la pattuglia tricolore Michael Ruben Rinaldi che fino ad oggi non ha raccolto più di ventitré punti, ma proverà, nonostante a Donington non abbia mai brillato, a mettere in pratica l’esperienza che ormai lo lega a Ducati e alla Superbike, per portare a casa un piazzamento di tutto rispetto. Non bisogna dimenticare Dominique Aegerter e Remy Gardner, entrambi in ottima forma, sono per Yamaha le altre punte d’attacco di questo inizio di stagione e anche se al momento non insidiano le primissime posizioni, continuano a rubare punti agli avversari con costanza e determinazione. Michael Van der Mark è ormai lo scudiero di Razgatlioğlu, ma a Donington può fare molto di più che andare a punti, mentre i due alfieri Honda HRC, Xavi Vierge e Iker Lecuona, aspettano ancora l’occasione giusta per sovvertire i pronostici.

Orari e programmazione TV

Venerdì, 12 luglio
FP 1 – 11:20
FP 2 – 16:00
Sabato, 13 luglio
FP 3 – 10:00
Superpole – 12:00
Race 1 – 15:00
Domenica, 14 luglio
WARM UP – 10:00
Superpole Race – 12:00
Race 2 – 15:00
*l’orario pubblicato si basa sul fuso GMT+1 di Roma e dell’Europa centrale.

**Per vivere tutte le emozioni live delle gare basta collegarsi a worldsbk.com, skygo.sky.it, NOWtv.it, Sky Sport e in chiaro su tv8.it e TV8, al tasto “8” del digitale terrestre**

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close