• 12 Maggio 2021 7:24

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

San Patrignano, sei ragazzi si laureano in Psicologia

Feb 25, 2017

RIMINI – Hanno raggiunto un importante traguardo, la laurea in Psicologia, i sei ragazzi che dopo il percorso di recupero nella comunità San Patrignano ieri mattina hanno ricevuto il diploma di laurea triennale dell’Università Telematica Internazionale Uninettuno. A “Sanpa”, dove i ragazzi hanno scelto di fermarsi per offrire il loro aiuto, si sono svolte le sedute di laurea e la proclamazione alla presenza del sottosegretario al ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Gabriele Toccafondi, del Rettore di Uninettuno, Maria Amata Garito e della co-fondatrice della Fondazione San Patrignano, Letizia Moratti.

La laurea di questi studenti, ex tossicodipendenti, “testimonia infatti – dicono dalla comunità – che l’istruzione può contribuire alla riuscita del loro percorso di recupero, dando un’opportunità per progettare la vita che verrà dopo”. Grazie all’accordo tra Uninettuno e San Patrignano, gli iscritti alla Facoltà di Psicologia hanno potuto seguire le lezioni del corso di laurea triennale tramite la piattaforma didattica on line dell’Ateneo e sostenere, quindi, gli esami nel “Polo Tecnologico Comunità di San Patrignano Onlus” creato da Uninettuno all’interno della Comunità.

Attivato nel 2012, le iscrizioni all’Ateneo sono state 36, 26 i più numerosi a Psicologia, seguita da Economia, Scienze della Comunicazione e Ingegneria. “Grazie a questa sperimentazione partita nel 2012 – ha detto Toccafondi – è stato possibile per i ragazzi di San Patrignano portare a termine con successo il loro percorso di studio, esempio di impegno concreto”. “Essere qui per me è una grande emozione – ha invece commentato

il Rettore Uninettuno, Garito – perché vediamo i risultati di un lavoro cominciato anni fa”. “La soddisfazione è per me doppia – ha concluso la Moratti – per la personale vicinanza a San Patrignano e per l’esperienza da Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Ricordo bene quando nel 2012 abbiamo attivato il nuovo Polo Tecnologico presso la Comunità, eravamo molto motivati e fiduciosi sulla riuscita di questo progetto”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close