• 17 Settembre 2021 3:44

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Rivoluzione CNH Industrial: trattore a guida autonoma

Ago 30, 2016

Col trattore in tangenziale? Si ma fra poco senza pilota: è questo il futuribile progetto di CNH Industrial che ha appena lasciato di stucco iil settore presentando un concept di trattore a guida autonoma al Farm Progress Show 2016, che si svolge a Boone in Iowa (USA).

Una presentazione impressionante perché fra i vari modelli presentati ce n’è addirittura uno completamente senza cabina… Insomma i possibili scenari futuri del settore agricolo potrebbero riservare non poche sorpresa visto che i campi potrebbero essere coltivati senza l’intervento umano, con mezzi comandati da iPhone. Nel progetto l’impegno del colosso CNH Industrial è grande: ha messo in campo tutti i propri marchi: Case IH e New Holland Agriculture.

Condividi

Il prototipo più futuribile è stato battezzato “Magnum” (mai nome più adatto viste le gigantesche ruote gemellate e il muso grintosissimo) ed è della Case IH, il modello completamente senza cabina. L’altra versione è invece un concept di T8 della New Holland Agriculture (si chiama NHDrive) che avendo un eventuale spazio per il pilota si presta a diversi utilizzi.

Ma perché tanta tecnologia per i campi? “Il nostro Innovation Group – spiegano a CNH Industrial – ha dedicato le proprie risorse per sviluppare la pionieristica tecnologia per un concept di trattore autonomo al fine di aiutare agricoltori e aziende agricole a massimizzare produzione e produttività in modo sostenibile, grazie alla capacità di utilizzare al massimo le condizioni ideali del terreno e del clima, nonché la forza lavoro a disposizione. Le funzionalità di sterzata automatica e quelle relative alla telematica sono già disponibili sui trattori in commercio, ma la tecnologia del trattore autonomo le eleva a un livello nettamente superiore. Il concept di trattore autonomo di CNH Industrial, basato sui trattori tradizionali ad elevata potenza Magnum e T8 dei marchi Case IH e New Holland Agriculture, si serve dei migliori segnali GPS e di correzione satellitare disponibili in commercio per fornire una guida automatica di elevata precisione e una registrazione e trasmissione immediata dei dati del campo, consentendo così di spostare, monitorare e controllare completamente a distanza le macchine impiegate”.

La rivoluzione del settore agricolo è insomma alle porte…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close