• 14 Maggio 2021 10:05

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Liga, è caos totale

Feb 27, 2017

Andrea De Pauli

lunedì 27 febbraio 2017 20:42

BARCELLONA (SPAGNA) – Clima tempestoso in Liga. All’indomani della polemica vittoria del Real Madrid al nuovo Stadio della Ceramica di Villarreal è bufera nel calcio spagnolo. Colpa, soprattutto, delle polemiche dichiarazioni, al termine della partita, del presidente del Sottomarino giallo, Fernando Roig, che dopo aver protestato apertamente per il più che discutibile fallo di mano sanzionato a Bruno Soriano, costato il rigore del 2-2 per i blancos, che avrebbero, poi, completato la vittoriosa remontada con Morata, si è concesso un dettaglio che non è proprio andato giù a Casa Blanca e mondo arbitrale. “Non mi è piaciuto affatto che gli arbitri abbiano lasciato lo stadio muniti di borse con il marchio ufficiale del Real Madrid”, la staffilata del numero uno valenciano. “Chissà cosa ci sarà stato dentro?”.

TUTTO SULLA LIGA

GLI ARBITRI SI RIBELLANO – Insinuazione che ha mandato su tutte le furie Florentino Perez, ma soprattutto il Comité de Arbitros, che secondo il portale Iusport avrebbe deciso di denunciare alla Disciplinare il presidente del Villarreal, per le dichiarazioni concesse a Cadena Cope. I direttori di gara iberici non si fermerebbero qui e, stavolta la fonte è il canale televisivo monotematico Gol, presenterebbero anche la terza denuncia della stagione a carico del centrale blaugrana Piqué, che nell’immediato dopo partita del vecchio Madrigal si era prodigato a twittare un collage degli episodi polemici che hanno caratterizzato gli incroci di Barça e Real con Villarreal e Malaga, che a detta degli stessi giornali madrileni hanno regalato scelte favorevoli per i blancos e negative per i blaugrana, che il wakadifensore soppesa in 8 punti secchi, che renderebbero i catalani consolidati capoclassifica.

CLASSIFICA LIGA

MALCONTENTO REAL – Il Real Madrid, nel frattempo, non nasconde la sua indignazione per il colpo basso inferto dal presidente Roig, ricordando come sia consuetudine per il club omaggiare gli arbitri, con un gesto di cortesia, attraverso un piccolo omaggio costituito da oggetti di scarso valore come penne, portachivi e altri prodotti di marketing, esattamente come fa la stragrande maggioranza delle società iberiche. Si parla di un regalo complessivo stimato attorno ai 25-30 euro. A far inferocire davvero la Casa Blanca, però, è il tono che accompagna ultimamente le telecronache delle partite disputate dal Real, che pregiudicherebbe l’immagine del club. Di qui l’idea di una protesta formale nei confronti del presidente della Legacalcio spagnola Javier Tebas, che ha affidato il confezionamento del prodotto a Mediapro. Clima rovente in Spagna.

@andydepauli

¡Qué Viva España!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close