• 22 Maggio 2022 3:00

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Nuova perturbazione in arrivo, scuole chiuse e treni cancellati

Mar 1, 2018

Una nuova perturbazione in arrivo sull’Italia: dopo il gelo siberiano, nelle prossime ore bisogner fare i conti con il maltempo proveniente da ovest. La

Protezione Civile annuncia nevicate diffuse fino a quote di pianura su buona parte del Centro Nord, con apporti al suolo da moderati ad abbondanti e successive gelate. La nuova ondata di maltempo porter temperature pi miti e umide: le prime regioni colpite saranno Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania, Molise, Basilicata, Puglia e Calabria, con nevicate per deboli. E successivamente su Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana e Marche.

Problemi alle linee elettriche

Il problema principale, soprattutto sul Nord Ovest, il rischio di neve ghiacciata che potrebbe creare seri problemi alle linee aeree dell’elettricit e alle infrastrutture. Per questo tutti i soggetti interessati, a partire da Enel e Terna, sono stati sensibilizzati ad attivare misure preventive per limitare disagi e disservizi.

Scuole chiuse

A causa del freddo resteranno chiuse moltissime scuole: decine di comuni, dalla Liguria alla Campania passando per quasi tutti quelli della Toscana, per alcuni comuni dell’Emilia Romagna, fino alla Basilicata hanno deciso di chiudere gli istituti scolastici.

Treni

Sar un’altra giornata difficile per chi viaggia: per evitare il ripetersi della debacle ferroviaria dei giorni scorsi sono state prese dai gestori delle reti una serie di misure. In Liguria, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Toscana circoler un treno regionale su due. La riduzione del 50% dell’offerta, sottolinea Rfi che ha attivato lo stato di “emergenza grave” dei piani neve e gelo, si rende necessaria alla luce delle previsioni di nevicate e fenomeni di gelicidio, per garantire una migliore regolarit del servizio ferroviario. In altre quattro (Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche e Lazio), invece, la riduzione sar del 30%, mentre sar garantito l’80% dei treni ad alta velocit sulla direttrice Milano-Roma-Napoli. L’azienda ipotizza un ritorno alla normalit della circolazione ferroviaria a partire da venerd 2 marzo. Anche Ntv ha annunciato che su richiesta del gestore dell’Infrastruttura Rfi – Rete Ferroviaria Italiana, i seguenti treni, previsti in circolazione per la giornata di gioved 1 marzo 2018, saranno cancellati: 9955; 9935; 9928; 9904; 9969; 9967; 9973; 9988; 9962; 9976; 8907; 8902.

Strade

Anche il sistema stradale e autostradale si mosso anticipatamente. Anas ha gi allertato tutte le sue sale operative affinch monitorino costantemente la rete stradale e Viabilit Italia, il centro di coordinamento presieduto dalla Polizia Stradale cui spetta la gestione della viabilit in situazioni di crisi ha invitato gli automobilisti a non partire. stato anche disposto lo stop alla circolazione dei Tir a partire dalle 22 su Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Piemonte e Campania e resta interdetto il transito al valico di Ventimiglia per i mezzi pesanti diretti in Francia.

Gomme invernali, le 5 cose da sapere in vista del freddo

© Riproduzione riservata

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close