• 14 Maggio 2021 10:10

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

L’ufficio mobile Nissan: al lavoro dove e come vuoi

Feb 14, 2017
L’ufficio mobile Nissan: al lavoro dove e come vuoi

Mandare una mail al cliente osservando il Colosseo, o completare un progetto di architettura godendosi la vista della Città Eterna dall’alto di Villa Borghese: niente più uffici al chiuso di appartamenti o, se va bene, in loft luminosi da condividere con decine di colleghi.

Qui si sceglie di volta in volta dove fermarsi e mettersi al lavoro, magari all’interno della ZTL perché non ci sono divieti di accesso e non si paga il parcheggio sulle strisce blu: Nissan ha progettato il primo ufficio mobile 100% elettrico, allestito sulla base dell’e-NV200.

Nel compatto spazio disponibile non solo hanno trovato posto una scrivania ribaltabile integrata, il computer con touch-screen, l’accesso wireless a Internet, luci led azionate via smartphone, il sistema di ricarica del telefono wireless ed un efficiente impianto audio Bluetooth, ma anche accessori per migliorare la vita a bordo, grazie al mini frigo ed alla macchina Pavoni per farsi un espresso come si fosse al bar; e, all’occorrenza, basta sganciare dalla portiera di sinistra la bici pieghevole Brompton per raggiungere in un attimo un cliente o un amico per mangiare un boccone insieme.

Insomma, così come le città stanno cambiando sotto i nostri occhi grazie alla tecnologia, anche l’ufficio di domani sarà solo un lontanissimo parente di quello usato dai nostri genitori o anche da noi stessi: nelle smart city,gli abitanti sono sempre più digitali e le nuove tecnologie sempre più veloci, in grado quindi di rendere possibili soluzioni innovative ed originali per ripensare in chiave del tutto nuova il rapporto tra luogo di lavoro e abitazione.

La mutazione è sotto i nostri occhi: nel 2015, il numero delle postazioni di coworking e hot-desking nel mondo è aumentato del 36%, con oltre 500.000 persone che lavorano in condivisione in oltre 8.700 postazioni di lavoro, in risposta alla necessità di piccole imprese e liberi professionisti di maggiore mobilità e un’alternativa più economica ai tradizionali uffici in centro città.

Oggi, il pendolare medio spende 43 euro al mese per gli spostamenti casa-lavoro e l’affitto annuo di uno spazio adibito a ufficio a Milano costa 490 euro al metro quadro, cifra destinata ad aumentare del 2,1% nel corso del prossimo anno.

Allora, perché non pensare ad una modalità nuova? Grazie a ridotti costi di esercizio (soli 4 euro per 100 km), l’e-NV200, primo ufficio mobile 100% elettrico, rappresenta una postazione di lavoro economica, che permette di accedere gratuitamente in centro città nelle zone a traffico limitato e di avvalersi a costo zero dei parcheggi.

Non prendetela per una provocazione: potrebbe essere invece una piacevole realtà.

1di 10

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close