• 19 Giugno 2021 10:56

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

La squadra italiana femminile trionfa al Campionato europeo di marcia per Nazioni

Mag 17, 2021

AGI – Si è aperto con un trionfo della squadra italiana nella 35 chilometri femminile il Campionato europeo di marcia per Nazioni.

Sulle strade di Podebrady in Repubblica Ceca, argento per Eleonora Giorgi e bronzo per Lidia Barcella.

Ad imporsi sulla nuova distanza della marcia introdotta a livello mondiale è stata la greca Antigoni Drisbioti che ha concluso in 2 ore 49’55.

Giorgi, bronzo iridato della 50 km a Doha nel 2019, dopo essere stata al comando nei primi dieci chilometri, è entrata in crisi nella parte centrale della gara per poi riuscire a rimontare nei chilometri conclusivi e risalire fino al secondo posto (2h51’05).

Molto buona la prestazione di Barcella che ha abbassato di quasi sette minuti il precedente primato personale portandolo a 2h51’50.

A contribuire all’ottimo risultato di squadra l’ottavo posto di Federica Curiazzi (2h56’02).

Nella 50 km maschile bronzo per l’azzurro Andrea Agrusti (3h49’52) nella gara vinta dallo spagnolo Marc Tur (3h47’40) sul finlandese Aleksi Ojala (3h48’25), quinto l’italiano Marco De Luca (3h50’48). Per Agrusti il crono ottenuto vale di appena otto secondi la qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo. 

AGI – Si è aperto con un trionfo della squadra italiana nella 35 chilometri femminile il Campionato europeo di marcia per Nazioni.
Sulle strade di Podebrady in Repubblica Ceca, argento per Eleonora Giorgi e bronzo per Lidia Barcella.
Ad imporsi sulla nuova distanza della marcia introdotta a livello mondiale è stata la greca Antigoni Drisbioti che ha concluso in 2 ore 49’55.
Giorgi, bronzo iridato della 50 km a Doha nel 2019, dopo essere stata al comando nei primi dieci chilometri, è entrata in crisi nella parte centrale della gara per poi riuscire a rimontare nei chilometri conclusivi e risalire fino al secondo posto (2h51’05).
Molto buona la prestazione di Barcella che ha abbassato di quasi sette minuti il precedente primato personale portandolo a 2h51’50.
A contribuire all’ottimo risultato di squadra l’ottavo posto di Federica Curiazzi (2h56’02).
Nella 50 km maschile bronzo per l’azzurro Andrea Agrusti (3h49’52) nella gara vinta dallo spagnolo Marc Tur (3h47’40) sul finlandese Aleksi Ojala (3h48’25), quinto l’italiano Marco De Luca (3h50’48). Per Agrusti il crono ottenuto vale di appena otto secondi la qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close