• 3 Luglio 2022 14:15

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

La berlina cinese sfida Tesla con un’autonomia da record

Mag 19, 2022

Un brand cinese lancia il guanto di sfida a Tesla sul campo delle automobili elettriche: si chiama Leapmotor e ha presentato una vettura a zero emissioni con l’obiettivo di sfidare apertamente l’azienda statunitense di Elon Musk.

L’automobile in questione è una berlina 100% elettrica: si chiama C01, può contare su una potenza complessiva di 544 cavalli e un’autonomia super che arriva a 717 km stando ai dati omologati dallo standard CLTC, una sorta di equivalente cinese del ciclo WLTP.

La nuova auto elettrica cinese che sfida Tesla

La nuova Leapmotor C01 è una berlina molto ben curata in ogni dettaglio e piena di soluzioni tecnologiche all’avanguardia. Basta dare uno sguardo all’abitacolo, ricoperto di schermi, per capire la cura dedicata dai progettisti all’infotainment.

La vettura del brand cinese può contare su 544 CV di potenza e trazione integrale. Sulla carta ci sono tutti i presupposti per prestazioni di alto livello. A testimonianza di ciò, i dati forniti sull’accelerazione sono davvero sbalorditivi: la Leapmotor C01 è in grado di passare da 0 a 100 km/h in appena tre secondi.

L’autonomia dichiarata arriva fino a 717 km. La batteria presente nel modello della Casa cinese è il frutto di una soluzione insolita ma al tempo stesso molto ingegnosa. Il modello, infatti, è dotato di un accumulatore della capacità complessiva di 90kWh,fissato alla scocca tramite un’architettura chiamata “cell-to-chassis”.

Questa soluzione prevede che ogni modulo che compone la batteria non è raccolto e unito all’interno di un unico alloggiamento, cosa che succede nella maggior parte delle vetture a zero emissioni disponibili sul mercato, ma è fissato direttamente alla scocca.

Così facendo, Leapmotor ha usufruito di numerosi vantaggi, a cominciare dal peso, ridotto di circa 15 kg grazie all’uso di questa soluzione. Gli ingombri sono diminuiti del 14,5% perché l’assenza del guscio della batteria ha consentito di occupare meno spazio.

In generale, sono stati usati meno componenti grazie al “cell-to-chassis“: si parla di un risparmio del 20% sul fronte della componentistica che porta ripercussioni positive anche in ottica costi. Gli interni sono caratterizzati da un sistema di infotainment con 3 display.

Leapmotor C01: l’ultima novità nel mercato delle elettriche

Il cervello elettronico della Leapmotor C01 è affidato al chip Qualcomm Snapdragon 8155, unito a un avanzato sistema di assistenza alla guida ribattezzato Leapmotor Pilot. La vettura è dotata di un sistema di riconoscimento facciale che serve per l’apertura delle porte e l’accessione. L’auto, inoltre, può essere ricaricata presso le colonnine rapide fino a 200 kW di potenza.

Leapmotor C01

Arriva la Leapmotor C01: l’elettrica cinese che sfida Tesla.

Un altro punto di forza della Leapmotor C01 è il prezzo: circa 25.000 euro, lo stesso, secondo i rumors, della nuova Model 2, la prima Tesla low cost. Non a caso, la C01 è stata concepita per entrare in competizione con il brand statunitense, al top nel mercato delle automobili elettriche in tutto il mondo.

Al momento non è ancora stato comunicato da Leapmotor se la nuova C01 verrà venduta anche nel mercato Europeo, caratterizzato da una crisi di immatricolazioni, e negli Stati Uniti. Di sicuro il modello rappresenta una grande novità nel settore delle automobili a zero emissioni e porta con sé la soluzione dell’architettura “cell-to-chassis” che potrebbe essere una carta vincente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close