• 14 Agosto 2022 15:35

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

iPhone 8: doppie batteria e fotocamere verticali, cornice sottile 4mm e altri rumors – PianetaCellulare.it

Apr 17, 2017

In occasione dei dieci anni che il melafonino compie nel 2017, è possibile che quest’anno Apple presenterà non solo l’iPhone 7s – variante dell’attuale iPhone 7 – ma anche un terzo telefono, l’iPhone 8, e secondo il Wall Street Journal la società di Cupertino ha gia’ pronti otto prototipi del melafonino di nuova generazione, tra cui uno con uno schermo OLED che, secondo un recente rapporto da IHS Markit, non sarà curvo ma piatto, al contrario quindi di quanto trapelato in precedenza.

Dal social network cinese Weibo è trapelato il 13 aprile il primo render che svelerebbe quello che potrebbe essere il design di un prossimo iPhone di Apple, forse dell’iPhone 8. Lo schema, che potete vedere nell’immagine qui sotto, andrebbe a confermare un paio di caratteristiche atteso dallo smartphone: ampio display che ricopre gran parte della parte frontale, assenza del pulsante fisico Home sotto lo schermo (il lettore di impronte digitali si sposterebbe nella parte posteriore), una fotocamera con doppio sensore verticale nella parte posteriore.

Previsto con una cornice molto sottile di appena 4mm e una doppia fotocamera posteriore si potrebbe dire che Apple sta prendendo spunto dal Galaxy S8 di Samsung e in particolare dal suo ‘Infinity Display‘ per progettare il suo prossimo iPhone 8, senza dimenticare come fonte anche il G6 di LG.

Interessante il rumor secondo cui l’iPhone 8 potrebbe avere una doppia batteria per garantire quasi due giorni l’autonomia dello smartphone: questa caratteristica ci sembra tuttavia una cosa impossibile, oggi, da realizzare per un semplice motivo: Apple vuole fare telefoni sempre piu’ sottili, dove metterebbe una seconda batteria?

Apple iPhone 8 – presunto render

Apple iPhone 8 - presunto render

Secondo le previsioni, l’iPhone 8 potrebbe uscire a settembre ma in quantità limitate. La previsione arriva da Blayne Curtis, Christopher Hemmelgarn, Thomas O’Malley e Jerry Zhang sulla base di informazioni provenienti dall’Asia, secondo i cui analisti prevedono un tradizionale lancio a settembre ma disponibilità limitate fino alla fine dell’anno. Perchè? Solitamente Apple a fine anno è abituata a gestire la produzione per due modelli di iPhone, mentre quest’anno ne sono previsti tre al debutto nello stesso momento.

Sono state inoltre smentite in pochi giorni le indiscrezioni dal Wall Street Journal secondo cui Apple doterà il suo iPhone 8 – o comunque il suo prossimo iPhone premium realizzato per il decimo anniversario di iPhone – di una porta USB-C per la ricarica e la connettività, invece di una porta Lightning.

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, infatti, i nuovi iPhone in arrivo quest’anno manterranno il connettore Lightning sul lato del dispositivo, ma faranno uso delle specifiche USB-C Power Delivery per la ricarica della batteria: questo significa che l’altra estremità del cavo di carica, quella che si inserisce nel caricatore, è prevista con un attacco USB-C. Questo dovrebbe avere un paio di vantaggi: lo standard di ricarica USB-C supporta più potenza rispetto allo standard USB-A, e inoltre l’iPhone potrebbe essere collegato agli altri dispositivi/accessori di Apple senza la necessità di un adattatore. Da notare che l’iPad Pro da 12.9 pollici supporta già la ricarica veloce quando si utilizza il cavo Lightning-USB-C collegato ad un Power Adapter con ingresso USB-C. Finora questo è stato l’unico dispositivo iOS per supportare la ricarica veloce, ma il prossimo iPhone potrebbe seguirlo.

E’ stato detto nei mesi scorsi che l’iPhone 8 avrà una struttura in metallo tra uno strato di vetro sul fronte ed uno sul retro, adottando così il cosiddetto design ‘glass sandwich’ o ‘a sandwich di vetro’. Piu’ di recente, invece, è emerso che il melafonino avrà un telaio in acciaio inox, sempre tra due lastre di vetro. L’acciaio inossidabile è stato utilizzato nel telaio di iPhone 4, e dovrebbero essere le stesse due aziende che lo avevano prodotto a rifarlo anche per l’iPhone 8 – Foxconn e Jabil. Il costo di realizzare un telaio in acciaio inox è di circa il 30-50% inferiore al costo di un telaio unibody in alluminio.

L’iPhone 8 potrebbe essere il primo melafonino privato del tasto fisico Home che potrebbe arrivare con un ampio display OLED da 5.8 pollici con una area dedicata a tasti funzione come la Touch Bar su Macbook Pro, chiamata ‘Area Funzione‘.

Riguardo le voci secondo cui Apple potrebbe integrare il Touch ID nello schermo e spostare sulla parte posteriore il lettore delle impronte digitali, l’analista di Cowen and Company, Timothy Arcuri, non ritiene queste soluzioni possibili. Ma si sa, ogni analista ha le proprie considerazioni.

Per mesi si è vociferato che il prossimo iPhone 8 sarà caratterizzato dal supporto per la ricarica wireless, e un rapporto del 19 gennaio lo conferma. Secondo la pubblicazione cinese Commercial Times, Lite-On Semiconductor, produttore di componenti con sede a Taiwan, è diventato parte della catena di approvvigionamento dei componenti per l’iPhone 8, per il quale si è impegnato a fornire i componenti per la carica senza fili. Lite-On è un produttore attivo da 42 anni nel mercato dell’elettronica di consumo e componenti per questi dispositivi, i cui prodotti spaziano dai monitor a LED ai semiconduttori.

L’iPhone 8 – il ‘top’ in uscita nel 2017 – dovrebbe anche essere il primo della società di Cupertino ad arrivare con lo scanner dell’iride, in risposta al Galaxy Note7 di Samsung. Lo scanner dell’iride nell’iPhone 8 si dovrebbe poter utilizzare per sbloccare lo smartphone, e dovrebbe anche essere in grado di riconoscere l’occhio se si indossano gli occhiali, a patto di tenere il sensore ad una distanza ravvicinata, e dovrebbe funzionare sia con occhi di colore chiaro che scuro.

Secondo un rapporto precedente del WSJ, Apple ha chiesto ai suoi partner di incrementare la produzione di display OLED sottili e di inviare “schermi prototipo con risoluzione migliore di quelli di Samsung”. Non ci poniamo domande circa la richiesta di schermi OLED prototipo, ma si’ circa la richiesta di una risoluzione migliore di quelli di Samsung se i Galaxy S7 hanno un pannello Quad HD da 1440 x 2560 pixel? Apple sta pensando ad un display 4k? Perchè? Lo sa Cupertino che non serve a niente un display 4k su uno smartphone? La richiesta di pannelli di risoluzione maggiore di QuadHD potrebbe essere stata fatta solo per un certo numero di prototipi.

Alcuni dei pannelli OLED chiesti da Apple dovrebbero essere forniti da Samsung Display, uno dei fornitori principali di componenti dei prodotti Apple. Forse pochi lo sapranno, ma il modulo di memoria RAM che si trova nell’iPhone 7 è realizzato da Samsung. Altri fornitori dovrebbero essere LG Display, Foxconn di proprietà di Sharp, e Japan Display.

Aspettiamoci un rincaro dei prezzi: un pannello OLED di maggiore risoluzione e anche curvo sicuramente porterà Apple ad aumentare il prezzo finale del suo smartphone. In particolare, si stima che l’iPhone 8 costerà minimo 1.000 dollari.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close