• 18 Luglio 2024 9:19

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

In Sardegna nascono più bimbi diabetici che nel mondo

Lug 11, 2024

AGI – La Sardegna presenta l’incidenza di diabete tipo 1 più alta al mondo in età pediatrica. Sono 74 ogni 100 mila bambini per anno i nuovi casi nell’isola, valore 4-5 volte superiore a quello delle altre regioni italiane. Segue la Finlandia, con 52 nuovi casi ogni 100 mila per anno.

La provincia più interessata è quella del Medio-Campidano seguita da Carbonia-Iglesias, secondo uno studio pubblicato sulla rivista ‘Diabetes Research and Clinical Practice’ in cui sono riportati i nuovi dati sull’incidenza del diabete mellito di tipo 1 in Sardegna nel periodo 2019-2022. “In quattro anni in Sardegna sono stati diagnosticati 512 nuovi casi di diabete tipo 1 nei bambini di età inferiore a 15 anni”, spiega Carlo Ripoli, direttore della Struttura Semplice Dipartimentale di Diabetologie Pediatrica Ospedale Microcitemico di Cagliari, coordinatore della ricerca, assieme alla collega Maria Rossella Ricciardi.

“L’età media di esordio è stata di 8,9 anni con un maggior interessamento dei soggetti di sesso maschile. Purtroppo, il 26% di questi bambini ha avuto un esordio con chetoacidosi, una pericolosa complicanza del diabete, che ha conseguenze importanti a lungo termine”.

Allo studio hanno collaborato le strutture di diabetologia pediatrica regionali e della Federazione italiana medici pediatri Sardegna (Fimp). “Questi dati sono molto importanti per l’esecuzione dello screening del diabete tipo 1”, conclude il diabetologo. La ricerca è iniziata “come studio pilota in Sardegna e in altre tre regioni italiane su un numero ridotto di bambini” ma “dal 2025 sarà estesa a tutta la popolazione pediatrica italiana, come previsto dalla legge 130/2023”. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close