• 12 Maggio 2021 6:18

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Il City di Guardiola è in finale di Champions, battuto il Psg 

Mag 5, 2021

 

AGI – Guardiola esulta, il Manchester City è la prima finalista della Champions League. In Inghilterra i Citizens chiudono la pratica Psg aggiudicandosi anche la semifinale di ritorno per 2-0 grazie a uno scatenato Mahrez.

Sotto gli occhi tristi della stella Mbappé, in panchina a causa dei problemi fisici accusati negli ultimi giorni, il Paris Saint-Germain abbandona l’Europa incappando in una serata negativa. In un campo piuttosto scivoloso a causa della grandine abbattutasi nel pre-gara, City-Psg parte col botto.      

Prima il rigore dato e successivamente negato al Var da Kuipers per tocco di spalla di Zinchenko. Poi il vantaggio dei Citizens con una ripartenza difensiva che passa dai piedi di Ederson e Zinchenko, sino al tiro ribattuto di De Bruyne e al tap-in vincente del solito Mahrez, a segno anche all’andata. Il gol del Manchester sveglia il Psg che nel giro di due minuti, tra il 17′ e il 19′, sfiora per ben due volte il pareggio colpendo la traversa con Marquinhos e con un tiro appena a lato del palo ad opera di Di Maria.     

Anche nel secondo tempo i parigini aggrediscono gli avversari a caccia della rimonta ma è ancora una volta il City a colpire in contropiede. Questa volta è De Bruyne a dare il via all’azione e con un perfetto filtrante serve Foden che a sua volta trova al centro nuovamente Mahrez: l’algerino si fa trovare al posto giusto e nel momento giusto per insaccare facilmente la rete del 2-0.

Ma il colpo del ko definitivo arriva al 69′ quando Di Maria, ingenuamente, scalcia Fernandinho a gioco fermo e rimedia un cartellino rosso piuttosto evitabile. Il finale di gara è ricco di tensione, nervosismo e frustrazione da parte degli ospiti.

Mentre al triplice fischio i Citizens possono esultare. A Manchester passano gli uomini di Guardiola che prenotano così un posto per la finale di Istanbul. In Turchia ad attendere il City ci sarà la vincente dell’altra semifinale tra Chelsea e Real Madrid (all’andata 1-1 in Spagna).

 
AGI – Guardiola esulta, il Manchester City è la prima finalista della Champions League. In Inghilterra i Citizens chiudono la pratica Psg aggiudicandosi anche la semifinale di ritorno per 2-0 grazie a uno scatenato Mahrez.
Sotto gli occhi tristi della stella Mbappé, in panchina a causa dei problemi fisici accusati negli ultimi giorni, il Paris Saint-Germain abbandona l’Europa incappando in una serata negativa. In un campo piuttosto scivoloso a causa della grandine abbattutasi nel pre-gara, City-Psg parte col botto.      
Prima il rigore dato e successivamente negato al Var da Kuipers per tocco di spalla di Zinchenko. Poi il vantaggio dei Citizens con una ripartenza difensiva che passa dai piedi di Ederson e Zinchenko, sino al tiro ribattuto di De Bruyne e al tap-in vincente del solito Mahrez, a segno anche all’andata. Il gol del Manchester sveglia il Psg che nel giro di due minuti, tra il 17′ e il 19′, sfiora per ben due volte il pareggio colpendo la traversa con Marquinhos e con un tiro appena a lato del palo ad opera di Di Maria.     
Anche nel secondo tempo i parigini aggrediscono gli avversari a caccia della rimonta ma è ancora una volta il City a colpire in contropiede. Questa volta è De Bruyne a dare il via all’azione e con un perfetto filtrante serve Foden che a sua volta trova al centro nuovamente Mahrez: l’algerino si fa trovare al posto giusto e nel momento giusto per insaccare facilmente la rete del 2-0.
Ma il colpo del ko definitivo arriva al 69′ quando Di Maria, ingenuamente, scalcia Fernandinho a gioco fermo e rimedia un cartellino rosso piuttosto evitabile. Il finale di gara è ricco di tensione, nervosismo e frustrazione da parte degli ospiti.
Mentre al triplice fischio i Citizens possono esultare. A Manchester passano gli uomini di Guardiola che prenotano così un posto per la finale di Istanbul. In Turchia ad attendere il City ci sarà la vincente dell’altra semifinale tra Chelsea e Real Madrid (all’andata 1-1 in Spagna).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close