• 4 Agosto 2021 13:31

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Grandi manovre Apple: potrebbe comprare il servizio musicale Tidal

Lug 1, 2016

Apple potrebbe acquisire Tidal, il servizio di streaming musicale che appartiene al produttore Jay Z. Secondo il Wall Street Journal più fonti avrebbero confermato la trattativa in corso, ma i dirigenti della piccola oustider hanno negato. Tidal si differenzia rispetto a Spotify, Deezer e lo stesso Apple Music per una caratteristica chiave: ha coinvolto a livello societario ben 19 artisti di fama internazionale. Quando Jay Z nel maggio 2015 sborsò 56 milioni di euro per mettere le mani su questo giocattolo, nessuno si sarebbe aspettato che dopo pochi mesi avrebbe convinto Madonna e Kanye West a partecipare al progetto, promettendo condivisione degli introiti a medio termine. Dopodichè è parso chiaro nel tempo, e con il coinvolgimento di altre star, che Tidal avrebbe puntato su esclusive.

Apple probabilmente è interessato proprio a questo aspetto: la capacità di Jay Z di poter attirare i colleghi. Tidal oggi vanta 4,2 milioni di abbonati paganti – contro i 30 milioni di Spotify e i 15 milioni della casa di Cupertino – e costa 9,9 euro al mese (versione in formato AAC) o 19,99 euro (versione lossless FLAC). Il servizio è sicuramente di fascia alta, ma non ha ancora generato un fatturato adeguato. Ecco quindi la possibilità per Apple di approfittare della situazione, migliorando ulteriormente il suo progetto musicale, nato dall’acquisizione di Beats.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close