• 18 Maggio 2021 1:18

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

UnicusanoFondi, Calderini: “Contro il Melfi vietato sbagliare”

Gen 30, 2017

lunedì 30 gennaio 2017 06:32

Elio Calderini, bomber dell’UnicusanoFondi, guarda avanti. Dopo il pareggio subito in extremis contro l’Akragras nonostante la sua prima doppietta con il club dell’Università Niccolò Cusano, l’attaccante mette nel mirino il Melfi e intervenendo su Radio Cusano Campus dichiara: “Sabato non possiamo sbagliare di nuovo”.

BOMBER. Ad Agrigento ha firmato la sua prima doppietta con la maglia dell’UnicusanoFondi, per un totale di tre reti nel giro di due partite – considerando anche quella segnata al Catania – ma per Elio Calderini è una soddisfazione decisamente magra. L’attaccante rossoblù, il migliore in campo nel pantano dell’Esseneto, è consapevole del fatto che il pareggio portato via contro i siciliani non può soddisfare pienamente, soprattutto alla luce dell’andamento del confronto e di come i locali sono riusciti a pareggiare. «Lasciarci sfuggire la vittoria quando ormai sembrava fatta, in pieno recupero, e prendendo un gol tanto bello quanto impossibile da ripetere, non può che fare rabbia» è il commento del giocatore degli universitari. «La partita – prosegue – era totalmente nelle nostre mani, e specialmente dopo essere passati in vantaggio avevamo avuto occasioni a raffica per chiudere il discorso; per questo il rammarico aumenta».

FALSA PARTENZA. Il calciatore di origine umbra sottolinea anche la partenza “falsa”, caratterizzata dal vantaggio degli avversari. «Purtroppo non è la prima volta che accade, ma se non altro abbiamo avuto una reazione rapida e importante». Dopo aver rimarcato il fatto che «ripensando a quell’episodio del pareggio dell’Akragas, credo che davvero doveva andare così», l’ex Cosenza e Aprilia guarda avanti con ottimismo: «Se non altro i risultati della giornata ci hanno aiutato, perché in classifica non ci sono stati scossoni particolari; vincere avrebbe avuto ben altro significato, ma comunque è cambiato poco e da questo dobbiamo ripartire perché sabato con il Melfi non vogliamo sbagliare».

MERCATO. Secondo Calderini il mercato portato avanti dalla società in questa sessione invernale è stato decisamente importante: «Sono arrivati giocatori di assoluto valore, ci potranno dare qualcosa in più per fare bene; anzi, sono convinto che potremo fare un girone di ritorno sicuramente migliore della prima parte di stagione, e guardare davvero verso le posizioni più rilevanti».

GIOVANI. A livello giovanile, amaro è stato il pareggio che la Berretti si è vista imporre dal Taranto. Sopra di due reti alla fine del primo tempo con i gol di Luca Parisella e di Di Giacomo, i rossoblù sono stati raggiunti nella ripresa anche a seguito di alcuni errori poi decisivi. E ora la situazione di classifica nella zona play off, con tre squadre al comando e un’altra a due sole lunghezze, si è fatta più dura.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close