• 3 Luglio 2022 13:34

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Crostata morbida con crema, panna e fragole

Mag 17, 2022

Categoria: Dolci

Ingredienti

  • Farina 00 250 g
  • Burro 120 g morbido
  • Lievito in polvere per dolci 8 g
  • Zucchero 120 g
  • Uova 120 g (circa 2)

per la crema

  • Latte intero 250 g
  • Zucchero 75 g
  • Amido di mais (maizena) 23 g
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino
  • Tuorli 45 g (circa 3)

per farcire

  • Panna fresca liquida 300 g
  • Zucchero a velo 50 g
  • Fragole 300 g
  • Baccello di vaniglia 1
  • Meringhe q.b.

Preparazione

Crostata morbida con crema, panna e fragole, passo 1

Per preparare la crosta morbida con crema, panna e fragole iniziate dalla crema pasticcera. Scaldate il latte in un pentolino finchè non raggiungerà il primo bollore (1). Sbattete i tuorli i tuorli con lo zucchero (2) e l’amido di mais (3).

Crostata morbida con crema, panna e fragole, passo 2

Una volta ottenuto un composto liscio e omogeneo, aromatizzate con l’estratto di vaniglia (4). Versate poco latte caldo, per stemperare e mescolate con la marisa (5). Poi versate il latte restante e riportate tutto sul fuoco dolce. Cuocete alcuni minuti e mescolate continuamente (6), fino a quando la crema non si sarà addensata.

Crostata morbida con crema, panna e fragole, passo 3

Una volta pronta (7), trasferite la crema in una pirofila bassa e ampia e coprite con pellicola a contatto (8). Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e poi trasferite in frigorifero. Intanto preparate la base della crostata morbida: in una ciotola versate il burro a pezzetti (9).

Crostata morbida con crema, panna e fragole, passo 4

Iniziate a lavorarlo con le fruste elettriche. Appena si sarà ammorbidito aggiungete lo zucchero (10) e continuate a montare il composto fino a che non sarà cremoso. Aggiungete il primo uovo (11) e lavorate con le fruste elettriche sino a che non sarà ben assorbito. Aggiungete poi anche il secondo uovo e lavorate sino a che anche questo non sarà completamente amalgamato. Unite ora il lievito (12).

Crostata morbida con crema, panna e fragole, passo 5

Versate una parte della farina (13). Mescolate ancora con le fruste elettriche. Aggiungete poi la farina rimasta e mescolate con una spatola, sino a che non avrete ottenuto un composto omogeneo (14). Adesso versatelo in uno stampo furbo da 22 cm di diametro, precedentemente imburrato, e livellatelo con una spatolina a gomito (15). Cuocete in forno statico già caldo a 180° per circa 25 minuti.

Crostata morbida con crema, panna e fragole, passo 6

Una volta pronta la crostata, sfornate e lasciate intiepidire a temperatura ambiente (16). Quando sarà completamente fredda potrete capovolgerla su un piatto. Riprendete la crema e spalmate uno strato al centro, nell’incavo creato dallo stampo furbo (17). Considerate che dovrete lasciare da parte circa 100 g di crema pasticcera. Distribuite uniformemente con la spatola (18).

 

Crostata morbida con crema, panna e fragole, passo 7

Riponete i 100 g di crema avanzati in una sac-à-poche senza bocchetta, potete tenerla in frigo fino al momento di utilizzo (19). In una ciotola versate la panna ben fredda e i semi del baccello di vaniglia (20). Montate con le fruste elettriche aggiungendo lo zucchero a velo poco alla volta (21).

Crostata morbida con crema, panna e fragole, passo 8

Quando la panna sarà spumosa (22), trasferite in un sac-à-poche con il beccuccio liscio del diametro di 18 mm e tenete in frigo (23). Decorate la torta: spremte dei ciuffi di panna sul bordo (24).

Crostata morbida con crema, panna e fragole, passo 9

Spremete anche dei ciuffetti di crema tra un ciuffo di panna e l’altro (25). Lavate le fragole e tagliatele a spicchi (26). Completate la torta adagiando le fragole al centro e qualche meringa sbriciolata. La torta è pronta per essere servita (27).

Conservazione

La crostata morbida con crema, panna e fragole si può conservare per un massimo di 2 giorni in frigo coperta. Si sconsiglia la congelazione.

La base si può preparare il giorno prima, cuocere poi raffreddare e tenere sotto una campana di vetro.

Anche la crema pasticcera si può preparare in anticipo: cuocere e far raffreddare a temperatura ambiente, quindi riporre in frigo per 1-2 giorni.

Consiglio

Per aromatizzare la base, al posto della vaniglia potete usare la scorza di agrumi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close