• 18 Maggio 2021 0:26

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Cento firme per il Salone di Torino, l’appello di autori, intellettuali e docenti

Ago 22, 2016

In tre giorni oltre cento firme. Intellettuali, autori, librai, docenti e studenti italiani sottoscrivono un appello per il Salone del Libro di Torino. Un’idea partita da una riflessione di Gian Giacomo Migone, fondatore dell’Indice dei Libri del Mese, con il linguista Gian Luigi Beccaria per disapprovare lo scippo dell’Associazione italiana editori che a settembre presenterà il suo progetto per un nuovo Salone del Libro milanese con la Fiera di Rho. Un appello in cui non mancano proposte concrete per rilanciare il Salone torinese.

Ecco di seguito il testo e le firme già raccolte:

“E’ davvero stupefacente che alcuni editori, in virtù della loro forza di oligopolio e sulla spinta di un risultato elettorale, possano illudersi di mettere sotto il braccio una realtà costruita negli anni – ormai sono quasi trenta – dalla passione di centinaia di migliaia di persone, partecipi e presenti, e portarsela da un’altra parte.

Un grande evento, il Salone del Libro di Torino, nato e cresciuto a Torino, unico in Italia, al centro di una rete di rapporti internazionali, è riuscito a mettere in comunicazione la cultura nelle sue espressioni più alte e anche più impegnative con il vasto e crescente pubblico che attraverso la passione per il libro vi si accosta e contribuisce ad arricchirla.

Fin dal suo inizio, il Salone è diventato il naturale e ricorrente terreno d’incontro tra autori e lettori, con beneficio e fattiva partecipazione dei loro editori piccoli e grandi, talora minuscoli, di libri in formato cartaceo ed elettronico, con il fattivo sostegno dei librai culturalmente più avvertiti che ne hanno distribuito capillarmente le opere in quello spirito generale di indipendenza e libertà che occorre sempre più tutelare.

Si programmi il prossimo Salone riflettendo su alcuni elementi di novità nel solco di quanto già costruito.

In particolare:

1. Rafforziamo l’apertura verso il resto del mondo, confermando la tradizione del paese ospite e delle presenze regionali e locali.

2. Raccogliamo la proposta, da più parti ventilata, di una sorta di “Terra Madre” dei libri, chiamando a raccolta editori piccoli e grandi del mondo intero, gelosi della loro indipendenza e libertà messe talvolta in forse da condizioni avverse.

3. Proponiamo di anno in anno una idea-forza, una parola-tema, che colga un problema storicamente ineludibile per il presente e per il futuro.

4. Scegliamo, durante l’anno, alcuni libri che possano essere discussi da gruppi di lettori sparsi per il mondo – secondo un’abitudine sempre più diffusa in numerosi paesi – da chiamare ad un incontro collettivo.

Pur nella consapevolezza di alcuni errori del passato che hanno determinato costi ridondanti e procedure gestionali non trasparenti, chiediamo a tutti coloro che nel tempo hanno contribuito alla costruzione, al prestigio e al continuo arricchimento culturale del Salone del Libro di Torino di guardare avanti, senza attardarsi in sterili nostalgie e inutili polemiche.

Noi tutti, autori, lettori, relatori, studiosi, editori, librai, insegnanti, studenti, rimotivati dalle difficoltà attuali, dobbiamo trovare la forza di mantenere e consolidare i principi che il Salone di Torino ha negli anni tutelato e promosso.

Le adesioni: 21agosto 2016 ore 15

Gian Luigi Beccaria, Gian Giacomo Migone, Marinella Pregliasco, Anna Viacava, Elisabetta Galeotti, Paola Bonfante, Anna Chiarloni, Mimmo Candito, Andrea Pagliardi, Piero Cresto-Dina, Arnaldo Bagnasco, Rocco Sciarrone, Cristina Bianchetti, Carmelina Concilio, Alberto Voltolini, Claudio Ciancio, Delia Coppo, Franca Balsamo, Ursula Isselstein, Paolo Arese, Santina Mobiglia, Cesare Pianciola, Pietro Deandrea, Barbara Avogliero, Margherita Cataldi, Piero de Gennaro, Giuseppina Magnaldi, Franco Sbarberi, Antonietta Pastore, Davide Lovisolo, Elena Brezzi, Giuseppe Sergi, Mario Montalcini, Darwin Pastorin, Fedora Giordano, Adriana Corti, Vincenzo Viola, Simona Bani, Lino Sau, Gerhard Friedrich, Luisa Ricaldone, Giorgio Luzzi, Beatrice Manetti, Maurizio Pagano, Silvio Angori, Donatella Badin, Massimo Bonifazio, Elena Marietti, Laura Viale, Mario Pezzoli, Franco Pezzini, Ugo Perone, Laura Valle, Daniela Nelva, Giorgio Kurschinski, Giorgio Groppo, Giorgio Palestro, Sonia Schellino, Rossella Sleiter, Nicola Caracciolo, Paola Olivetti, Renzo Gozzi, Luciano Canfora, Bruno Figliuolo, Maria Ginatempo, Paola Guglielmotti, Massimo Montanari, Massimo Oldoni, Daniela Romagnoli, Sergio Roda, Vittorio Scotti Douglas, Gian Maria Varanini, Giovanni Vitolo, Raffaella Tabacco, Giovanni Borreani, Silvia Marchesi, Cen Maciotta, Annamaria Pastore, Laura Marchiaro, Marco Mezzalama, Antonio Brusa, Franco Cardini, Adriano Zecchina, Cristina Trucco, Paola Della Valle, Giulia Zagrebelsky, Alessandra Venturini, Sara Marconi, Laura Operti, Gustavo Zagrebelsky, Mario Aldo Cedrini, Marco Aime, Maria Luisa Bianco, Massimo Miglio, Cesare Santanera, Alessandro Barbero, Gian Franco Gianotti, Emanuele Rossetti, Maria Teresa Prat, Deborah Tagliacozzo, Andrea Sormano, Edda Melon, Francesca Pavese, Anna Battaglia, Paola Tosti, Marco Nani, Sergio Soave, Sergio Rostagno, Diego Marconi, Luigi Forte, Cristina Forte,

22 agosto

Sabine Frommel, Maurizio Penna, Anna Franca De Quarti, Ettore Boffano, Marinella Venegoni, Maria Grazia Sestero, Giovanni Bogliolo, Dora Marucco, Cristina Iuli, Krystyna Jaworska, Christoph Frommel, Luigi Bonanate, Daniela Finocchi, Francesca Somenzari, Paolo Bertinetti, Francesco Pallante, Marco Brunazzi, Caterina Seia, Claudia Allasia, Gianluigi Matta, Enrico Grosso, Anna Pelloso Tridente, Carola Matta, Maria Luisa Doglio, Stefano Delmastro, Emilia Ferri, Piero Borasio, Luciana Borasio, Isa Ricci, Paola Stella Lucarno, Claudio Baggio, Adriana Ferrero, Elisabetta Palici Di Suni, Angela Hallerbach, Antonio Bechelloni, Daniela Difrancescantonio, Enrica Raviola, Maurizio Gelatti, Carola Messina, Claudio Messina, Teresio Asola, Saura Fornero, Claudio Rosso, Roberto Spinoglio, Susanna Fucini, Riccardo Ferrero, Gaetano Poppa, Antonella Agnoli, Maurizio Battegazzore, Maria Vittoria Zumaglione, Emma Lomazzo Caretti, Annamaria Gifuni, Maurizio Vivarelli, Adelio Panero, Renato D’Antiga, Marisa Dellavalle, Vittorio Gallo, Silva Villa, Elisa Richetta, Gian-Luigi Bulsei,

Yuki Myftiu, Giovanni Carlo Isaia, Giampaolo Verga, Patrizia Filia, Maurizio Lana, Federica Zardi, Maria Vittoria Mulazzano, Patrizia Perrone, Daniele Francesco Paradiso, Giovanni Calenda, Benedetta Alessandra Bertolino, Luciana Barbieri, Alberto Cavaglion, Francesco Ronchi, Franco Fiz, Tiziana Mancini, Camilla Fiz, Giovanni Cociglio.

Chiunque intenda firmare questo appello è pregato di comunicarlo a: g.gmigone@libero.it, patrizia54perrone@gmail.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close