• 19 Giugno 2021 12:11

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Carabiniere filmato mentre prende a calci un giovane con le mani alzate

Mag 11, 2021

AGI – ​Un video di venti secondi. Un uomo con le mani alzate e una pattuglia di carabinieri che accosta. Uno dei militari esce dall’abitacolo e, nonostante l’uomo sia con le mani alzate e dica ‘Non ho niente, non ho niente’, tira contro di lui tre calci. Uno al fianco, uno alle gambe e un altro allo stomaco, fino a quando l’uomo non va via. Il carabiniere risale in auto.

La scena, ripresa dal balcone di una casa, è accaduta ieri sera a Terzigno, comune alle falde del Vesuvio, nel Napoletano.

Non è chiaro il motivo per il quale il giovane sia stato fermato e aggredito, ma il video è diventato virale sul web e diffuso dalla piattaforma on line ‘Welcome to Favelas’. Indignazione e tanta rabbia dalla platea degli utenti.

“Il comando provinciale carabinieri di Napoli – informa una nota dell’Arma – ha immediatamente avviato autonomi accertamenti finalizzati a perseguire, con il massimo rigore e convinta inflessibilità, comportamenti inconciliabili con i valori fondanti dell’Arma, valori di umanità e vicinanza, a cui si ispira quotidianamente l’agire dei tanti carabinieri che, con sacrificio e dedizione, operano per garantire i diritti e la sicurezza dei cittadini, spesso mettendo a rischio anche la propria vita”.

Il video, secondo quanto apprende l’AGI, è stato girato dopo il coprifuoco ieri sera. I carabinieri che pattugliavano la zona avevano invitato un gruppo di ragazzi a tornare a casa. Alcuni di loro non avrebbero nemmeno indossato le mascherine. Da qualcuno del gruppo è arrivata una raffica di offese verso i militari dell’Arma

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close