• 20 Giugno 2021 23:35

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Biella, “app” segreta nel telefonino della moglie per spiarla: lei se ne accorge e lo denuncia

Ott 24, 2017

Aveva spiato le telefonate dell’ex moglie e violato i suoi profili sui social network. Non solo: l’uomo riusciva anche a intervenire sul profilo Facebook della donna quando lei non era connessa: una delle “imprudenze” che alla fine lo hanno tradito. Tutto grazie a una “app” facilmente scaricabile da chiunque, installata di nascosto sul telefono della donna, in grado di “doppiare” su un secondo apparechio ogni tipo di comunicazione: sms, messaggi whatsapp, post sui social network e altro.

Per questo E. K. R., 30 anni, è stato denunciato dalla moglie per il reato di intercettazione di comunicazioni

informatiche o telematiche. A denunciare l’ex coniuge è stata la donna quando ha avuto dubbi su come l’ex potesse riferirle, con esattezza, dettagli privati come incontri con colleghi di lavoro e nuove abitudini di vita. Alcuni conoscenti le avevano poi riferito di strane attività sulla sua pagina Facebook quando lei in realtà non era connessa. I sospetti erano fondati: a scoprire ciò che succedeva sono stati gli agenti della Polizia postale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close