• 23 Giugno 2021 23:02

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Istat: aspettativa vita +5 mesi, in pensione a 67 anni

Ott 24, 2017

A 65 anni l’aspettativa di vita arriva a 20,7 anni per il totale dei residenti in Italia, allungandosi di cinque mesi rispetto a quella registrata nel 2013. Lo ha rilevato l’Istat confermando le stime. Quindi sulla base delle regole attuali l’et per la pensione di vecchiaia dovrebbe arrivare a 67 anni nel 2019. Un decreto Lavoro-Economia certificher l’aumento. Per andare in pensione in anticipo rispetto all’et di vecchiaia (l’ex pensione di anzianit contributiva), invece, dal 2019 saranno necessari 43 anni e tre mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi per le donne. Al momento per l’uscita anticipata verso la pensione ci vogliono 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 e 10 mesi per le donne.

Rispetto al 2015 recuperato circa mezzo anno di vita in pi alla nascita

Grazie alle migliorate condizioni di sopravvivenza del 2016 – spiega l’Istat nel report sugli Indicatori di mortalit della popolazione residente (anno 2016) – la speranza di vita alla nascita ha completamente recuperato terreno dai livelli del 2015, marcando persino la distanza da quelli registrati nel 2014, ossia nell’anno precedente l’eccesso di mortalit. Nel 2016 sono stati registrati oltre 615mila decessi tra i cittadini residenti, 32mila in meno rispetto al 2015 (-5%). In rapporto al numero di residenti, nel 2016 sono deceduti 10,1 individui ogni mille abitanti, contro i 10,7 del 2015.

Speranza di vita alla nascita si attesta a 82,8 anni

Per il totale dei residenti in Italia la speranza di vita alla nascita si attesta a 82,8 anni (+0,4 sul 2015, +0,2 sul 2014) e nei confronti del 2013 risulta essersi allungata di oltre sette mesi. Pi nel dettaglio, la speranza di vita alla nascita risulta come di consueto pi elevata per le donne – 85 anni – ma il vantaggio nei confronti degli uomini – 80,6 anni – si limita a 4,5 anni di vita in pi.

Abbattuta di 7 volte la possibilit di morte dei neonati

Rispetto a 40 anni fa la probabilit di morire nel primo anno di vita si abbattuta di oltre sette volte, mentre quella di morire a 65 anni di et si pi che dimezzata. Un neonato del 1976 aveva una probabilit del 90% di essere ancora in vita all’et di 50 anni, se maschio, e a quella di 59 anni, se femmina. Quaranta anni pi tardi, un neonato del 2016 pu confidare di sopravvivere con un 90% di possibilit fino all’et di 64 anni, se maschio, e fino a quella di 70, se femmina.

© Riproduzione riservata

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close