• 28 Settembre 2021 22:53

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

AnTuTu: spunta uno smartphone misterioso, più potente di iPhone 7. È Galaxy S8? – International Business Times Italia

Ott 6, 2016

iPhone 7 e 7 Plus sono gli smartphone più potenti disponibili ad oggi sul mercato. Lo ha rivelato l’ultima classifica di AnTuTu che sulla scia di numerosi benchmark effettuati dagli utenti di tutto il mondo sulla versione 6.0 dell’omonima applicazione, ha posizionato iPhone 7 Plus al primo posto con 172.644 punti ed iPhone 7 al secondo con 170.124 punti. Un risultato incredibile ma che è destinato a durare poco. Il perché è presto detto: un dispositivo misterioso ha fatto registrare il record assoluto di 203.737 punti.

Un prototipo di cui non si conosce nulla ma che secondo i più informati sarà svelato nel primo trimestre del prossimo anno. Un indizio che, se confermato, suggerisce che possa trattarsi del nuovo Samsung Galaxy S8 che il produttore coreano dovrebbe presentare al Mobile World Congress, la kermesse annuale catalana dedicata al mondo dei dispositivi mobili, che quest’anno prende il via il 27 febbraio 2017. Il fautore di questo punteggio record sarebbe l’inedito Exynos 8895, conosciuto in quel di degli uffici di Seoul con il nome in codice Kanchen.

LEGGI ANCHE:Samsung, dopo il Galaxy Note 7 esplodono anche le lavatrici: 21 casi negli Stati Uniti

203.737 !!! 200k barrier has been broken,and it’s not FINAL … someone wanna try to guess ??? 😉 #antutu#Q12017pic.twitter.com/teL4pzxXOo

— Ricciolo (@Ricciolo1) 5 ottobre 2016

Si tratta dell’evoluzione dell’attuale Exynos che equipaggia Galaxy S7, S7 Edge e Note 7, quest’anno caratterizzato da un processo produttivo a 10 nanometri e con un processore Octa Core con due cluster: il primo sfrutterebbe quattro core ad alta performance da ben 3.0 Ghz, mentre il secondo cluster altri quattro core ma dedicati al risparmio energetico. Il tutto supportato da una GPU ARM Mali-G71 in grado di processare le immagini fino al 70% più veloce.

Nessuna informazione è disponibile sulla memoria a corredo per la RAM che potrebbe salire a 6 GB LPDDR4. Un quantitativo ormai in uso da diversi flagship killer con sistema operativo Android e obbligatorio, pertanto, su uno smartphone blasonato come il Galaxy S8. Un mix, pesante solo 5 watt sulla batteria, perfetto per assecondare la naturale propensione del futuro top di gamma alla realtà virtuale. Galaxy S8, infatti, potrebbe esordire con uno schermo Bio Blue 4K da 806 PPI.

LEGGI ANCHE:Samsung Gear S3 mira ad Apple Watch 2: ancora più tradizionale e con più autonomia

Una tecnologia che permetterebbe colori più vividi e luminosi rispetto ai pannelli Super AMOLED di Galaxy S7 e Galaxy Note 7 già particolarmente performanti. Completerebbero la dotazione hardware la presenza del supporto alle più recenti reti, un lettore di impronte digitali e una batteria all’altezza e soprattutto con il supporto alla ricarica rapida. Non dovrebbe esserci, invece, il jack audio da 3.5 millimetri rimpiazzato dalla porta MicroUSB Type-C.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close