• 29 Gennaio 2022 7:56

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Al via la missione di Astroluca per preparare i viaggi dell’uomo verso Marte

Lug 20, 2019

3′ di lettura

È stata lanciata con successo la Soyuz MS-13 che porterà Luca Parmitano sulla Stazione Spaziale Internazionale. Per l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), a bordo con l’americano Andrew Morgan e il russo Alexander Skvortsov, comincia così la missione Beyond, “Oltre”, nella seconda parte della quale sarà al comando, primo italiano e terzo europeo ad avere questo ruolo. AstroLuca dovrà inoltre affrontare delle passeggiate spaziali ed eseguire esperimenti volti a preparare l’uomo ai lunghi viaggi verso Luna e Marte. Il suo viaggio coincide con il giorno in cui si celebrano i 50 anni della missione Apollo 11 che ha portato il primo uomo a camminare sulla Luna

Spazio, Luca Parmitano sale sulla Soyuz: tra poche ore sulla Iss – GUARDA IL VIDEO

Con un lancio spettacolare, commentato dal Centro di Controllo di Mosca dal collega Paolo Nespoli, Luca Parmitano ha cominciato così la sua nuova avventura fra le stelle. Il lancio, informa l’Esa, è avvenuto regolarmente e tutto sta procedendo come previsto. Il viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale durerà sei ore e di conseguenza l’arrivo è previsto quando in Italia sarà passata la mezzanotte. Due ore più tardi l’astronauta e i suoi compagni di equipaggio potranno aprire il portello che li separa dalla stazione orbitale e salutare i compagni di equipaggio: l’attuale comandante Aleksej Ovčinin e gli americani Nick Hague e Christina Koch. Poco dopo il collegamento con il Centro di Controllo di Mosca, dove gli astronauti potranno di nuovo salutare la famiglia.

INFODATA – La storia delle esplorazioni spaziali

Comincia così una missione nella quale Luca Parmitano diventerà il primo italiano e il terzo europeo al comando della Stazione Spaziale, dopo il tedesco Alexander Gerst e il belga Frank De Winne. Astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e tenente colonnello dell’Aeronautica Militare Italiana, a 43 anni Luca Parmitano affronta la sua seconda missione dopo Volare, dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi). Allora aveva inviato a Terra bellissime foto, scattate dalla grande finestra panoramica della stazione orbitale, con vista sul nostro pianeta. Di sicuro lo farà anche questa volta. Aveva anche affrontato due passeggiate spaziali, una delle quali da brivido, nella quale aveva dato prova di una grande capacità di controllo. Prima di partire, in mattinata ha salutato la sua famiglia: la moglie Kathryn e le figlie Sara e Maia, di 12 e nove anni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close