• 18 Maggio 2021 0:29

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Xiaomi, in arrivo il primo processore proprietario

Feb 13, 2017

Xiaomi si prepara al definitivo salto di qualità, grazie all’introduzione del suo primo SoC proprietario per smartphone. L’azienda cinese vuole definitivamente affrancarsi da Qualcomm e Mediatek, nella logica di poter cominciare a strutturare un modello di business sempre più simile a quello del suo principale concorrente in Cina.

Immagine Corpo XiaomiImmagine Corpo Xiaomi

Huawei infatti, dall’ormai lontano 2012, utilizza i processori Kirin, realizzati dall’azienda di semiconduttori Hi Silicon, interamente posseduta dalla stessa Huawei. Questo ha consentito di poter raggiungere due obiettivi fondamentali in ottica di crescita: abbattere i costi di produzione degli smartphone e “cucire” addosso al chipset la parte software.

Xiaomi vuole raggiungere i medesimi risultati, e dunque il Mi 5C, dispositivo di fascia media in arrivo entro la fine del mese, dovrebbe essere il primo dell’azienda a montare il processore proprietario, indicato fino ad oggi con il nome “Pinecone”. Ovviamente, si tratta di una dicitura pre produzione. È lecito attendersi una denominazione differente in ambito commerciale.

Non ci sono informazioni, almeno per adesso, circa le specifiche tecniche di questo chipset. Dovendo però essere montato sul Mi 5C, è molto probabile che possa essere equiparato, per dare un metro di paragone, al recende Snapdragon 653 di Qualcomm. Dunque un processore medio gamma, in attesa di potersi cimentare successivamente con i top di gamma.

La realizzazione di questo SoC potrebbe essere la ragione del rallentamento del piano di espansione globale da parte di Xiaomi. L’azienda cinese era infatti attesa al Mobile World Congress di Barcellona, per l’annuncio dell’apertura ufficiale delle vendite anche in Europa. Evidentemente, gli ingenti investimenti necessari per il processore proprietario, hanno fatto rivedere i piani.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close