• 12 Maggio 2021 6:31

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Tim Cook, cinque anni alla guida di Apple

Ago 23, 2016

MENTRE Apple festeggia il miliardesimo iPhone venduto, Tim Cook si appresta a compiere i primi cinque anni alla guida dell’azienda di Cupertino. Il manager dell’Alabama, figlio di un operaio e di una casalinga, ha ricevuto la nomina di amministratore delegato della compagnia il 24 agosto 2011 accogliendo, insieme alla carica, l’eredità pesante di Steve Jobs, co-fondatore e leader visionario della casa di Cupertino venuto a mancare il 5 ottobre dello stesso anno.

Nel primo lustro con Cook al timone, Apple ha visto raddoppiare il numero di dipendenti mondiali e la capitalizzazione di mercato, diventando la società di maggior valore al mondo. Con il manager 55enne, l’azienda si è anche contraddistinta per una maggiore attenzione alle tematiche sociali: dai diritti dei gay – Cook ha fatto coming out nell’ottobre 2014 – e delle minoranze etniche alla beneficenza, senza trascurare l’impegno ambientalista. Forte, poi, la presa di posizione a difesa della privacy, nel braccio di ferro con l’Fbi per il caso dello sblocco dell’iPhone del killer di San Bernardino.

Nel corso dell’era Cook, sono stati lanciati l’Apple Watch, il sistema di pagamenti Apple Pay e il servizio di musica in abbonamento Apple Music. L’iPhone, il prodotto di punta della Mela, è cresciuto in dimensioni, arrivando ai 5,5 pollici del modello Plus. La crescita delle vendite si è però interrotta negli ultimi trimestri, creando un problema per i conti di Apple che al momento rappresenta la sfida principale per Cook.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close