• 14 Maggio 2021 9:06

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Sanità, a Bari in 16mila al concorso per 119 infermieri della Asl: le correzioni in diretta streaming

Lug 22, 2016

Spazio nursery per neomamme, box di attesa, personale di vigilanza e di assistenza, rinforzi di vigili urbani e di polizia. Sembra uno di quei mega concerti che attirano le grandi folle: invece quello che si terrà tra lunedì 25 e giovedì 28 luglio a Bari sarà uno dei più grandi concorsi pubblici mai organizzati in Puglia. Lanciato dall’Asl Bari nelle scorse settimane per coprire 199 posti di infermieri a tempo indeterminato, ha raccolto adesioni da tutta Italia: alla chiamata hanno risposto in 16mila.

Un numero di partecipanti impressionante che ha spinto l’Asl a mettere su un’organizzazione complessa a partire dal luogo. Per via dell’elevato numero di partecipanti sono stati scelti non a caso i padiglioni 19 e 20 della Fiera del Levante. Le prove preselettive si terranno dalle 8 del mattino alle 19,30. La prova, della durata di 30 minuti, consisterà in una serie di quiz a risposta multipla sulle materie di cultura generale e di logica, oltre che su quelle previste per le prove d’esame. Dai 16mila di partenza, soltanto in 1.500 verranno selezionati per partecipare alle fasi successive.

Oltre ai 199 più bravi che si assicureranno un posto a tempo indeterminato, il concorso servirà a stilare una graduatoria finale di merito riservata a coloro i quali risulteranno idonei. Una lista che rimarrà efficace per tre anni dalla data di pubblicazione e servirà per i fabbisogni di personale successi dell’Asl Bari e di altre aziende sanitarie pugliesi. Il concorso, insomma, sarà un grande evento. Non a caso anche il presidente della Regione, Michele Emiliano, sente di dover rivolgere un saluto ufficiale ai partecipanti: “Un grande evento in tutti i sensi. E’ il primo concorso per infermieri che si fa in Puglia dopo tanti anni di silenzio ed è il frutto di un lavoro, realizzato nei mesi scorsi, di confronto serrato e costruttivo con le organizzazioni sindacali del comparto sanitario”.

Come ogni grande evento sono previste misure di sicurezza straordinarie, a partire da vigili urbani e polizia che presidieranno gli ingressi della fiera e dei padiglioni. All’ingresso dei padiglioni ci saranno il personale di vigilanza e assistenza alle prove, la cartellonistica con le indicazioni di accesso e il personale di assistenza per i candidati. “Sarà garantita la presenza di un presidio medico e di uno spazio nursery, per garantire alle candidate neomamme di poter far sostare il proprio bambino accompagnato da un familiare e nel caso per allattare prima della prova – anticipa il direttore generale dell’Asl Bari, Vito Montanaro – Saranno a disposizione anche box di attesa dedicati a donne in gravidanza e a candidati con particolari esigenze”.

Straordinarie anche le misure

di selezione. La correzione degli elaborati sarà effettuata, in seduta pubblica e in diretta streaming presso la sede d’esame. Nell’ultima giornata di prove, il 28 luglio 2016, al termine dell’unica sessione prevista nel corso della giornata, dopo la relativa correzione dei compiti in forma anonima, si procederà sempre in seduta pubblica e diretta streaming alla lettura dei cartellini anagrafici (fino ad allora secretati) per la produzione della graduatoria nominativa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close