martedì 13 dicembre 2016 12:48

PALERMO – Crisi infinita in casa Palermo: quella rosanero attuale è la peggior squadra d’Europa. In casa quest’anno il Palermo non ha fatto neppure un punto e non vince dal 15 maggio scorso, quando si salvò contro il Verona.

TUTTO SUL PALERMO

I PRIMATI – La sconfitta con il Chievo è stata una vera batosta psicologica perché, dopo l’arrivo di Corini e la prova di Firenze, si pensava la che potesse scuotersi. Invece la spaventosa lista di primati negativi si è allungata. Con la vittoria del Crotone, adesso il Palermo è da solo in fondo alla classifica. Sei punti dopo 16 giornate sono il minimo storico per il club, ma anche un umiliante record continentale: in Spagna l’ultima della classe è l’Osasuna che è a 7 (e con una giornata in meno). In Germania anche l’Ingolstadt si è svegliato battendo addirittura la capolista Lipsia. Una squadra che ha sempre fatto del rapporto con il proprio stadio una delle armi principali ha infilato una striscia di sconfitte così lunga: al Barbera il Palermo ha perso 8 volte di fila e persino nelle due gare stagionali di Coppa Italia al 90’ non era riuscito a superare l’avversario. I gol interni potranno spingere la società ad intervenire in sede di campagna di riparazione: 3 in tutto, due con Nestorovski e uno con Chochev. Si spera ora almeno di frenare questa deriva prima di toccare record assoluti: il massimo di sconfitte consecutive in A è del Brescia 1994/95 con 15; a 9 sconfitte interne di seguito arrivò il Pescara 4 anni fa e proprio contro gli abruzzesi il Palermo giocherà la prossima gara interna.

CALENDARIO SERIE A