• 19 Maggio 2022 3:27

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Piazza Affari si rafforza dopo le tensoni post voto: +1,75%

Mar 6, 2018

MILANO – Ore 9.10. Torna la calma a Piazza Affari all’indomani del voto. Tutte le Borse europee partono positive restando in scia anche alla buona performance di Wall Street, con gli indici che ieri hanno terminato tutti nettamente in positivo. Milano sale dello 0,83%, Londra cresce dello 0,8%, Francoforte dell’1,18% e Parigi avanza dello 0,7%.

Resta poco mosso lo spread, protagonista ieri di un rapido sussulto. Oggi il differenziale è in calo a 133 punti con il rendimento del decennale all’1,98%. Chiusura in netto rialzo per Tokyo, con il NIkkei a +1,79%.

Sul fronte valutario. L’euro apre sopra 1,23 dollari e il biglietto verde si rafforza si yen e sterlina. I toni duri sulla guerra commerciale di Donald Trump ieri si sono un po’ raffreddati e il presidente Usa ha collegato l’aumento dei dazi sull’acciaio e l’alluminio al negoziato per il rinnovo del Nafta con Canada e Messico. La moneta europea passa di mano a 1,2320 dollari e 131,09 yen.

Tra gli avvenimenti di macroeconmici di giornata l’Istat presenta la sua nota mensile sull’andamento dell’economia e dagli Usa si attendono gli ordini di beni durevoli e gli ordinativi industriali.

Quotazioni del petrolio in rialzo con i contratti sul greggio Wti con scadenza ad aprile che guadagnano 31 centesimi a 62,88 dollari al barile. Il Brent sale di 12 centesimi a 65,66 dollari.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close