• 15 Giugno 2024 6:01

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Pericolo WhatsApp, le cose da non fare – Blasting News

Nov 19, 2017
Pubblicità
Pubblicità

#Whatsapp, la famosa applicazione di messaggistica utilizzata in tutto il mondo, è molto utile e divertente ma può rappresentare anche un mezzo pericoloso [VIDEO]. Sono state raccolte infatti moltissime notizie che dimostrano come possa rappresentare un serio rischio per gli utenti.

Uno strumento usato spesso male

WhatsApp non è pericoloso in sé, come del resto non lo è internet in generale, ma se utilizzato male, senza cognizione di causa, o comunque utilizzato con il preciso scopo di fare del male ad altre persone, allora diventa veramente rischioso. Circolano notizie, alcune divertenti, altre davvero serie, che vi dovrebbero fare riflettere su come l’utilizzo di una applicazione di messaggistica praticamente innocua può essere una patata bollente nelle mani di chi lo usa in modo improprio o con poca attenzione.

Pubblicità

Focalizzando il nostro interesse proprio sulla scarsa attenzione del suo utilizzo, troviamo una notizia secondo cui uno spacciatore avrebbe inviato un messaggio compromettente sbagliando numero. Peccato che quel numero era di un carabiniere.

Un altro caso simile si è presentato in un negozio, un uomo è stato fermato dalla polizia per forti sospetti su di lui. Sembra che l’uomo che ha poi consegnato il telefono agli agenti abbia ricevuto un messaggio del complice sull’avvenuto furto.

Effettivamente sono notizie molto carine e divertenti, ma WhatsApp è spesso fonte e mezzo di condivisione di reati altrettanto gravi, come la diffusione di materiale pedopornografico. Che siano immagini o video non importa: il reato di detenzione di tale materiale è severamente e giustamente punito [VIDEO], qualunque scopo abbiano.

Pubblicità

Se nei giorni scorsi è spuntato il caso di una donna che per mettere in guardia le sue colleghe su ragazze che avrebbero potuto “rubare” loro i mariti, successivamente incriminata, è arrivata un’altra notizia in cui WhatsApp è protagonista: alcune ragazze di Modena si sono fotografate nude e hanno poi inviato le loro foto a persone che poi le hanno utilizzate per fini pericolosi.

Un consiglio importante è di non fare mai foto compromettenti, tanto meno di inviarle, a chiunque. Non fidatevi mai di nessuno. E comunque, non utilizzatelo in modo che potrebbe nuocere voi stessi o gli altri, anche se ci sono cose che ai vostri occhi sembrano innocenti e privi della capacità di colpire qualcuno. Stare sempre attenti è il miglior modo per tutelarvi. #pericolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close