• 2 Ottobre 2022 18:04

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Masi apre ai consumatori-azionisti: mille titoli per entrare nell’Investor Club

Ott 26, 2016
masi_investor_club_card

Masi Agricola, l’azienda vitivinicola veronese quotata in Borsa, sul mercato Aim, ha lanciato il Masi Investor Club, un progetto per incentivare l’acquisto di azioni e al tempo stesso coinvolgere i consumatori-azionisti nella conoscenza dell’azienda. Del resto Masi è un’azienda familiare, quella della famiglia Boscaini.

Ha spiegato il presidente Sandro Boscaini: “Il progetto intende unire finanza e passione per il vino offrendo un esperienza diretta del mondo Masi agli azionisti attuali e futuri, rispondendo non solo al loro interesse finanziario, ma anche al desiderio di vivere una presa diretta con la realtà vitivinicola. Il Masi Investor Club è aperto a tutti gli investitori che abbiano almeno mille azioni in portafoglio”.

Tempi lunghi per l’adesione? No. “C’e’ già una lista di oltre 300 investitori interessati e questo è stata una vera sorpresa per me. I primi contatti sono stati incoraggianti” ha commentato Mr Amarone, sottolineando che nella lista compaiono sia investitori privati, sia istituzionali, italiani ed esteri, sia aziende vitivinicole.

Sandro Boscaini

Sandro Boscaini

Export oriented

Masi è un’azienda vitivinicola della Valpolicella classica che produce vini di pregio ispirati alla cultura delle Venezie. Noto in particolare l’Amarone Masi ma anche diversi altri veneti, compreso il Prosecco Valdobbiadene, pluri-premiati dalla critica internazionale. L’anno scorso ha realizzato ricavi per 61 milioni con un Mol del 28%. L’export è diretto in 100 Paesi e arriva al 90% del fatturato.

“Vogliamo trasmettere il messaggio che le nostre azioni sono aperte al retail, anche se inizialmente, in sede di collocamento delle azioni, erano state offerte solo agli istituzionali – ha aggiunto Boscaini -. Per il presidente di Masi l’ideale per l’investitore del Club Masi sarebbe mantenere le azioni in portafoglio almeno tre-quattro anni, in modo da potere assistere allo sviluppo della società. Lanciamo qualcosa di nuovo per il mondo finanziario, con un approccio umanistico che solo il vino riesce a trasmettere. Ci piace l’idea di offrire ai membri del nostro club l’idea di sentirsi parte di una famiglia, visitare, toccare con mano, degustare la realtà che Masi Agricola rappresenta e che va oltre il valore dell’investimento in sè”.

Mercato debole

Perchè il mercato finanziario non ha capito il progetto Masi: il prezzo delle azioni è sceso da 4,6 euro a 4,2. “Possibile che alcuni investitori istituzionali – dice Boscaini – abbiano venduto alcuni pacchetti di azioni. Tuttavia il calo medio del mercato Aim è stato molto più pesante”.

Dov’è oggi l’appeal di Masi? “Innanzitutto l’azienda ha una grande solidità patrimoniale e un brand di notorietà internazionale – afferma l’ad Federico Girotto – Abbiamo un progetto di crescita organica ma anche per linee esterne: tuttavia le aziende aggregabili dovranno avere le stesse caratteristiche familiari di Masi”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close