• 5 Ottobre 2022 23:07

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Leopolda, scontri tra manifestanti e polizia al corteo del No

Nov 5, 2016

Scontri tra i manifestanti e le forze dell’ordine a Firenze, dove in corso una protesta contro le politiche del governo Renzi e la riforma costituzionale. I manifestanti, che cercavano di raggiungere la Leopolda, hanno esploso petardi e fumogeni e le forze dell’ordine hanno risposto con lanci di lacrimogeni per disperdere la folla. La manifestazione anti Renzi era stata vietata ieri dal questore, che aveva autorizzato solamente un presidio.

Il tweet del sindaco di Firenze

Il sindaco Nardella: Inaccettabile attaccare la citt

Manifestare un diritto ma usare la violenza e attaccare la citt solo per avere visibilit meschino e vergognoso. Gi le mani da Firenze ha scritto in un twee il sindaco di Firenze Dario Nardella. Mentre i manifestanti accusano: La responsabilita’ di quel che sta succedendo tutta della Questura che ci ha impedito di manifestare confinandoci in una piazza.

Italicum, s di Cuperlo all’accordo

Intanto stata raggiunta l’intesa nel comitato del Pd sul documento di riforma dell’Italicum. L’esponente della minoranza Pd Gianni Cuperlo, secondo quanto si apprende, ha firmato l’accordo. Il documento elaborato da una commissione interna al partito propone l’eliminazione del ballottaggio purch sostituito da un sistema che garantisca comunque la governabilit. Fino all’ultimo Cuperlo ha tentato di convincere i bersaniani, ormai sulla strada del No al referendum, ma senza successo.

Fact checking sulla riforma

Intanto, sul palco della kermesse organizzata da Matteo Renzi il giorno del “processo” alla riforma costituzionale oggetto del referendum del 4 dicembre. un vero e proprio “fact checking” quello coordinato dalla ministra per le Riforme Maria Elena Boschi, che punta a smontare le bufale sulla riforma costituzionale, dice il premier. Prima di dare il via ai lavori, Renzi ha presentato Brunello Cucinelli, l’imprenditore tessile che si detto disponibile a ricostruire la cattedrale di San Benedetto a Norcia.

Ministri ai tavoli tematici

La seconda giornata della Leopolda si aperta stamane con i tavoli tematici coordinati da ministri, parlamentari, esponenti del Pd. Tra gli altri, il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan coordina un tavolo sulla legge di bilancio, Maria Elena Boschi affronta il tema della parit di genere, Paolo Gentiloni di politica estera, Roberta Pinotti parla di difesa e Carlo Calenda di sviluppo economico. Presenti anche il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, la titolare della Pubblica amministrazione Marianna Madia, il sottosegretario Tommaso Nannicini.

Berlusconi: con referendum Renzi cerca legittimazione

Il Governo Renzi ha investito tutto su questo referendum del 4 dicembre per cercare quella legittimazione popolare che non ha mai, mai avuto dalle urne. Lo scrive il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, sulla sua pagina Facebook, postando il videomessaggio inviato alla manifestazione del centro-destra per il No al referendum che si svolta oggi a Roma. E noi – prosegue – possiamo impedirlo. Anzi, dobbiamo impedirlo, per fermare una riforma sbagliata che non risolve nessuno dei problemi del Paese, che limita la libert di scelta degli italiani, che potrebbe innescare una deriva autoritaria per effetto della quale un terzo dei votanti potrebbe scegliere chi ha in mano il Paese.

© Riproduzione riservata

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close