• 14 Maggio 2021 9:28

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Volley: Superlega, è la settimana della partitissima Perugia-Civitanova

Feb 3, 2017

venerdì 3 febbraio 2017 17:16

ROMA– Della grande pallavolo non si è mai sazi. La SuperLega UnipolSai si rianima con l’8a giornata di ritorno dopo lo spettacolo offerto lo scorso weekend all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno dalla Final Four di Del Monte® Coppa Italia SuperLega e dalla Finale della Del Monte® Coppa Italia Serie A2, eventi seguiti in settimana dalle imprese dei Club Italiani in Champions League e in CEV Cup. Oggi, alle 20.30, la diretta su RAI Sport 1 di Bioxì Indexa Sora – Exprivia Molfetta. Domenica 5 febbraio, alle 18.00, i riflettori e le telecamere si accenderanno sulle altre gare: Calzedonia Verona – Azimut Modena, Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova, Revivre Milano – Diatec Trentino, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova, Bunge Ravenna – Gi Group Monza e Top Volley Latina – LPR Piacenza.

Biosì Indexa Sora punta sul fattore campo e sulla voglia di risalire la china nell’anticipo con l’Exprivia Molfetta, reduce da tre successi, vittoriosa all’andata e in lizza per l’ottavo posto. Calzedonia Verona al lavoro per la seconda parte del girone di ritorno. Così, mentre lo staff a inizio settimana è tornato in cattedra nelle scuole superiori cittadine per parlare di comunicazione e marketing, la squadra si è preparata al match casalingo con i Campioni d’Italia. Quinti in classifica a 40 punti, gli scaligeri sono reduci da un ciclo positivo di cinque vittorie in cui sono cadute nell’ordine Piacenza, Monza, Ravenna, Sora e Milano e ora cercano il gran colpo con l’ex Maxwell Holt, grande assente della Final Four di Coppa Italia, ma in fase di recupero. Azimut Modena ai PlayOffs di Champions League. Dopo la delusione nella Semifinale della Del Monte® Coppa Italia SuperLega al tie break con la Diatec Trentino, i canarini si sono rifatti ampliando la cerchia degli sponsor e vincendo per 3-0 in Romania, nella Pool D di Champions, contro i padroni di casa della S.C.M. “U” Craiova. La speranza è di recuperare Holt, ma coach Roberto Piazza ha già dimostrato che il gruppo può far fronte alle assenze. A Verona gli emiliani ritrovano due ex: Michele Baranowicz e Uros Kovacevic, vicino ai 1000 punti in Regular Season. Sir Safety Conad Perugia capace di riscattare il mancato approdo alla Final Four di Coppa Italia con l’impresa russa al tie break nella Pool E di Champions League, in versione Sicoma Colussi, contro il Belogorie Belgorod. Un successo con pass annesso per la Final Four di Roma. Ora testa al Campionato. Secondi a braccetto con la Diatec, i Block Devils possono dimezzare il divario di 6 punti dalla vetta contro la capolista e l’ex Denys Kaliberda. Gara n. 300 di Ivan Zaytsev tra Campionato e Coppa Italia. Lo “zar”, inoltre, è a 6 attacchi vincenti dai 2500 in Campionato. Cucine Lube Civitanova reduce da una settimana da ricordare. Dopo aver conquistato la quinta Coppa Italia della sua storia a Casalecchio Di Reno, grazie ai successi con LPR Piacenza e Diatec Trentino nella due giorni dell’Unipol Arena, la formazione biancorossa mercoledì all’Eurosuole Forum ha travolto i polacchi dell’Asseco Resovia Rzeszow. Per coronare un periodo positivo, il tecnico Gianlorenzo Blengini cerca l’allungo in classifica sui rivali umbri grazie a un vittoria esterna contro gli ex Marko Podrascanin e Ivan Zaytsev. La Lube ha vinto 12 dei 19 precedenti e martedì 7 febbraio alle 16.30 riceverà a Reggio Emilia il premio “Campione del Primo Tricolore”, che viene assegnato alle Società che alla data del 7 gennaio di ogni anno, giornata nazionale del Tricolore, hanno ottenuto il migliore punteggio nelle graduatoria dei campionati della massima serie italiani delle discipline sportive del calcio, pallacanestro, pallanuoto, pallavolo e rugby.

Revivre Milano in fondo alla classifica. I giocatori meneghini sono stati agganciati da Sora dopo la spedizione veronese che ha visto soccombere in quattro set gli uomini di Luca Monti. Pochi giorni dopo la partenza di Sasha Starovic è arrivato il polacco Pawel Adamajtis, reduce dalla dall’AZS Czestochowa. L’obiettivo del sodalizio lombardo è fermare in casa la finalista di Coppa Italia e l’ex Matteo Burgsthaler traendo da un risultato importante gli stimoli per migliorare la classifica. Il 6 febbraio, alle 18.45, Riccardo Sbertoli sarà ospite alla trasmissione “Oltre la Rete” su RAI Sport. Diatec Trentino protagonista in Coppa Italia, chiusa al secondo posto dopo la sconfitta per 3-1 in Finale contro la Cucine Lube Civitanova. I gialloblù si sono rifatti superando 3-0 in Finlandia il VaLePa Sastamala nell’andata degli Ottavi di Finale di CEV Cup. Terzi in classifica con gli stessi punti di Perugia, 47, ma leggermente in ritardo per quoziente set, gli uomini di Angelo Lorenzetti ritrovano da avversario Gianluca Galassi, che due stagioni fa militava nel settore giovanile dei trentini. Filippo Lanza vicino ai 1500 punti in Campionato.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia frenata da un trittico devastante. Dopo un periodo positivo la matricola calabrese è incappata in tre sconfitte consecutive contro altrettante corazzate: Perugia, Modena e Civitanova. Gli uomini di Waldo Kantor occupano comunque l’ottava posizione in classifica grazie ai risultati ottenuti prima del ciclo proibitivo. La volontà di Michalovic e compagni nel prossimo turno è ribadire la superiorità nei confronti del sestetto patavino, come dimostra il bilancio di 11 successi su 12 faccia a faccia tra le due formazioni. Kioene Padova in affanno. Il sodalizio veneto è a secco di punti nel girone di ritorno e ha vinto la sua ultima partita lo scorso 13 novembre al PalaBianchini di Latina contro la Top Volley al tie break, nella gara del decimo turno di andata della SuperLega. Il PalaValentia è considerato un campo tradizionalmente ostico, espugnato dai veneti solo una volta, nel lontano 2006 in quattro set, dall’allora Antonveneta Padova di Luigi Schiavon. Sul fronte opposto gli uomini di Valerio Baldovin ritrovano due ex, il palleggiatore Manuel Coscione e il centrale Enrico Diamantini.

La Bunge Ravenna, decima in classifica a 20 punti dopo lo stop in tre set con Trento, strizza l’occhio ai tifosi. Pronta una promozione a tempo per la prossima gara a soli 5 euro per il settore “distinti ovest”, con tanto di allenamento a porte aperte durante la prevendita dei biglietti. La squadra dell’allenatore Fabio Soli ha affrontato una settimana di duro lavoro in vista del confronto in Serie A contro il sestetto brianzolo, squadra che finora ha già sconfitto cinque volte Ravenna nei nove faccia a faccia complessivi. Gi Group Monza a caccia di record nella trasferta al Pala De Andrè contro Ravenna: tra Campionato e Coppa Italia Thomas Beretta è a un solo muro punto dai 500, Simon Hirsch a 14 attacchi vincenti dai 1000, mentre Pieter Verhees dista appena 10 punti dai 1000. Settimi in classifica a quota 31 e reduci dalla vittoria interna per 3-1 con Padova, i giocatori di Miguel Angel Falasca insidiano il sesto posto della LPR Piacenza, distante una sola lunghezza. Anche se, dati alla mano, il Club monzese è atteso da un calendario ostico fino al termine della Regular Season.

Top Volley Latina alla ricerca di riscatto dopo la caduta esterna al tie break sul campo del PalaPoli di Molfetta. Undicesimi a quota 19 in classifica, i pontini possono ancora ambire ad almeno un balzo di due posizioni, visto che Ravenna ha un solo punto di vantaggio, mentre Molfetta è attualmente a + 3 rispetto al gruppo di Daniele Bagnoli. Nel prossimo turno la Top Volley sfida gli ex Loris Manià e Viktor Yosifov, ora in forza al sestetto emiliano dominante negli scontri diretti grazie ai 21 successi sui 32 incontri finora disputati in Serie A tra i due collettivi. LPR Piacenza competitiva su tutti i fronti. Il sestetto di Alberto Giuliani ha mantenuto il sesto posto nella Regular Season grazie alla vittoria casalinga da 2 punti con Sora, che ha consentito agli emiliani di mantenere una lunghezza di vantaggio in classifica nei confronti di Monza. Tanti applausi anche all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno dopo l’eliminazione al fotofinish in Semifinale di Coppa Italia contro la Lube, mentre è arrivato l’immediato riscatto nell’andata degli Ottavi di Finale di CEV Cup al PalaBanca con il 3-0 inflitto ai serbi del Vojvodina NS Seme Novi Sad. Ora la LPR vuole espugnare il PalaBianchini contro gli ex Alessandro Fei e Gabriele Maruotti.

TUTTE LE SFIDE

Calzedonia Verona – Azimut Modena-

PRECEDENTI: 25 (4 successi Verona, 21 successi Modena)

EX: Michele Baranowicz a Modena nel 2012-2013, Uros Kovacevic a Modena dal 2012 al 2015 (dal 16/12/12), Maxwell Philip Holt a Verona nel 2009-2010.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Uros Kovacevic – 7 punti ai 1000 (Calzedonia Verona).

In Campionato: Uros Kovacevic – 2 muri vincenti ai 100, Stefano Mengozzi – 1 muro vincente ai 400 (Calzedonia Verona).

Matteo De Cecco (Vice allenatore Calzedonia Verona)-« Cominciamo finalmente le partite che ci diranno se siamo veramente pronti per affrontare l’altissimo livello. Ci sentiamo pronti sia dal punto di vista fisico, sia su quello tecnico e mentale. Il campo dirà, poi, se siamo realmente competitivi per lottare per qualcosa di importante. La nostra preparazione è finalizzata ai Play Off e non per queste partite che però saranno dei test importanti per vedere il nostro grado di preparazione e il nostro livello attuale. Il palazzetto di Verona ha sempre risposto ai grandi eventi con entusiasmo e questo ci fa piacere, tutti i ragazzi sono dei grandi professionisti e molti di loro rappresentano la loro Nazionale durante l’estate, sono quindi abituati a match di questo livello. Adesso come prima cosa, complice anche il calendario, dobbiamo guardarci da chi ci segue, anche se siamo ambiziosi e speriamo di scalare posti in classifica. Quello che verrà nell’immediato non è importante, la cosa fondamentale è giocare il quarto dei Play Off al massimo, cercando di dare soddisfazioni alla gente e a questa Società che da anni insegue un posto in Semifinale ».

Roberto Piazza (Allenatore Azimut Modena)-« I giocatori hanno detto che dopo la sconfitta in Coppa Italia si sono parlati a lungo. I discorsi lasciano il tempo che trovano, mi fa piacere che i ragazzi abbiano parlato in un certo modo, ma a me piacciono le risposte sul campo e credo che a Craiova ci sia stata una risposta positiva. La squadra ha giocato una buona pallavolo, anche se dobbiamo ancora crescere in tante piccole situazioni. Domenica, a Verona, sarà un altro banco di prova importante per la squadra, come lo saranno le prossime quattro giornate da qui a Trento: dopo Verona, andiamo a Monza, avremo Molfetta in casa ed infine Belchatow. In ognuna di queste gare dovremo mettere sempre un tassello in più. Quanto è importante per Modena battere bene? Non mi piace dire che dipendiamo dalla nostra battuta, ma può fare molto male, a Verona dovremo giocare un match di alto livello, contro una squadra importante. Io, come ripeto sempre, guardo a casa mia, i ragazzi sanno cosa devono fare, stanno bene, avremo come sempre tantissimi tifosi con noi, il nostro ottavo uomo in campo, una grande risorsa. Li ringrazio, non smetterò mai di farlo ».

Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova-

PRECEDENTI: 19 (7 successi Perugia, 12 successi Civitanova)

EX: Marko Podrascanin a Civitanova dal 2008 al 2016, Ivan Zaytsev a Civitanova dal 2012 al 2014, Denys Kaliberda a Perugia nel 2015-2016.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Davide Candellaro – 3 muri vincenti ai 300, Klemen Cebulj – 3 attacchi vincenti ai 1000 (Cucine Lube Civitanova).

In Campionato: Simone Buti – 2 battute vincenti alle 100, Ivan Zaytsev – 6 attacchi vincenti ai 2500 (Sir Safety Conad Perugia).

In Campionato e Coppa Italia: Aleksandar Atanasijevic – 3 battute vincenti alle 200, Dore Della Lunga – 4 muri vincenti ai 100, Ivan Zaytsev – 1 partita giocata alle 300 (Sir Safety Conad Perugia); Enrico Cester – 14 attacchi vincenti ai 1000, Tsvetan Sokolov – 8 attacchi vincenti ai 1500 (Cucine Lube Civitanova).

Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia)-« Domenica ci aspetta una partita molto difficile. Arriva una Civitanova in grande forma, che ha appena vinto la Coppa Italia e che sta giocando benissimo sia in SuperLega che in Champions League. Però giochiamo davanti al nostro grande pubblico e sono sicuro che avremo le nostre chance di vincere la partita. Dovremo essere sempre concentrati e dare il massimo in campo perché solo giocando al 100% potremo fare un buon risultato ”.

Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova)-A Perugia ci aspetta una partita molto difficile contro una delle formazioni più attrezzate del Campionato, accreditata da tutti come la favorita. Veniamo da un periodo di risultati positivi e cercheremo di confermarli anche al PalaEvangelisti, giocando con tranquillità e dando il massimo dal primo pallone. È una fase ricca di partite di alto livello e impegni ravvicinati, fondamentale anche la gestione del recupero tra le gare, ottimizzato dal nostro staff grazie anche all’utilizzo dei prodotti Enervit. Siamo pronti per la sfida di domenica, consapevoli dell’ampio vantaggio in vetta alla classifica che, però, vogliamo mantenere intatto”.

Revivre Milano – Diatec Trentino-

PRECEDENTI: 5 (5 successi Trento)

EX: Gianluca Galassi a Trento nel 2014-2015 (Settore Giovanile), Matteo Burgsthaler a Milano nel 2015-2016.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Todor Skrimov – 4 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano); Matteo Burgsthaler – 3 attacchi vincenti ai 500 e – 2 muri vincenti ai 400 (Diatec Trentino).

In Campionato: Giorgio De Togni – 3 muri vincenti ai 400, Alessandro Tondo – 3 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano); Filippo Lanza – 5 punti ai 1500, Daniele Mazzone – 4 muri vincenti ai 300 (Diatec Trentino).

Gianluca Galassi (Revivre Milano)- « Trento potrebbe presentarsi stanca alla gara di domenica dopo la due giorni di Bologna e la trasferta in Finlandia. Ma non bisognerà sottovalutare il livello e la qualità della formazione trentina, completa in ogni reparto dal primo all’ultimo giocatore. Proveremo ad approfittare di questa situazione e soprattutto quella di giocare in casa: dovremo aggredirli fin dall’inizio ed essere incisivi con la battuta, perché solo così possiamo provare a giocarcela contro di loro. Arriviamo da due settimane di allenamento in crescendo con il nuovo arrivato Adamajitis, che sta lavorando sodo per entrare subito nei meccanismi della squadra. Puntiamo a giocare bene questa domenica per arrivare poi ai prossimi impegni carichi al punto giusto poiché saranno sfide determinanti per la nostra classifica ».

Simone Giannelli (Diatec Trentino)- « Nella giornata che propone la sfida fra le prime concorrenti della classifica, noi dobbiamo concentrarci solo sul nostro impegno. Il match contro la Revivre non è semplice come potrebbe dire la classifica, lo vogliamo vincere per rimanere al secondo posto, poi eventualmente guarderemo i risultati delle altre avversarie. Vietato abbassare l’attenzione ».

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova-

PRECEDENTI: 12 (11 successi Vibo Valentia, 1 successo Padova)

EX: Manuel Coscione a Padova nel 2003-2004, Enrico Diamantini a Padova nel 2015-2016.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Peter Michalovic – 2 muri vincenti ai 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia); Michele Fedrizzi – 13 punti ai 1000 e – 2 muri vincenti ai 100, Stefano Giannotti – 3 battute vincenti alle 100 (Kioene Padova).

Francesco Corrado (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « Quella contro Padova è una partita importantissima per il nostro Campionato dove occorre far punti per rimanere in zona Play Off. Stiamo bene fisicamente e ci sono tutti i presupposti per ben figurare in questo finale di Campionato che per noi è fondamentale dal momento che abbiamo tutti scontri con le nostre dirette rivali. Tornando alla gara contro i veneti, non dovremo sottovalutarli perché sono una squadra che ha ottime potenzialità e verranno qui a Vibo per vincere ».

Marco Volpato (Kioene Padova)- « Vibo Valentia è una squadra forte come gruppo e organizzazione di gioco, affidandosi alla prova corale piuttosto che a singoli elementi. Nel corso del Campionato hanno trovato la loro quadratura e sappiamo che sono temibili in casa, dove hanno messo in difficoltà anche grandi squadre. Ritroveremo il nostro ex compagno di squadra Diamantini, molto bravo a muro. Noi ci siamo allenati davvero tanto in vista di un periodo molto impegnativo che ci vedrà giocare sei partite entro fine mese. Andremo in Calabria cercando di mettere a frutto tutto il lavoro svolto in questa settimana ».

Bunge Ravenna – Gi Group Monza-

PRECEDENTI: 9 (4 successi Ravenna, 5 successi Monza)

EX: non ci sono ex tra queste due formazioni

A CACCIA DI RECORD:

In Campionato: Maurice Armando Torres – 28 attacchi vincenti ai 1000 (Bunge Ravenna)

In Campionato e Coppa Italia: Maurice Armando Torres – 4 attacchi vincenti ai 1000 (Bunge Ravenna); Thomas Beretta – 1 muro vincente ai 500, Simon Hirsch – 14 attacchi vincenti ai 1000, Pieter Verhees – 10 punti ai 1000 (Gi Group Monza).

Fabio Soli (Allenatore Bunge Ravenna)« Durante la pausa del Campionato abbiamo svolto un lavoro fisico pesante, in modo da migliorare la condizione. Ci aspetta un febbraio durissimo, con sei gare nel giro di venti giorni, e domenica è in programma una partita contro Monza molto importante. Sarà fondamentale arrivare al rush finale con la possibilità di giocarci le nostre chance, ma per riuscirci è obbligatorio conquistare qualche punto nei prossimi tre impegni, a partire da quello con la Gi Group. Si tratta di un avversario equilibrato in tutti i reparti e molto ambizioso: l’arrivo di Vissotto è una prova della intenzione dei dirigenti di puntare almeno al sesto posto occupato da Piacenza. Per metterli in difficoltà dovremo giocare con coraggio, sfidando a viso aperto l’aggressività di Monza, e mostrare un volto più fresco rispetto alle ultime uscite ».

Iacopo Botto (Gi Group Monza)-« Queste due settimane ci sono servite per mettere a punto i vari meccanismi tecnico-tattici utili ad affrontare al meglio questo tour de force di febbraio. Sarà un mese lungo e decisivo per la stagione, condito da sfide importanti contro squadre di valore, e Ravenna è una di queste. Sicuramente domenica sarà una gara difficile e ostica, considerato che i due precedenti di questa stagione sono sempre stati lunghi e combattuti. La chiave della gara secondo me sarà il servizio: la Bunge può contare su delle ottime individualità, ma anche noi sappiamo dire la nostra in questo fondamentale. Chi saprà gestire al meglio gli equilibri ed i nervi sarà il vincitore. Noi, comunque, faremo del nostro meglio ».

Top Volley Latina – LPR Piacenza-

PRECEDENTI: 32 (11 successi Latina, 21 successi Piacenza)

EX: Alessandro Fei a Piacenza dal 2012 al 2014, Gabriele Maruotti a Piacenza nel 2012-2013, Loris Manià a Latina nel 2014-2015, Viktor Yosifov a Latina nel 2015-2016.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Fernando Hernandez – 1 battuta vincente alle 100, Viktor Yosifov – 4 punti ai 1000 (LPR Piacenza).

In Campionato: Gabriele Maruotti – 2 muri vincenti ai 200 (Top Volley Latina); Leonel Marshall – 7 attacchi vincenti ai 3000 (LPR Piacenza).

In Campionato e Coppa Italia: Alessandro Fei – 25 punti ai 9000 (Top Volley Latina); Simone Parodi – 10 attacchi vincenti ai 2000, Viktor Yosifov -2 battute vincenti alle 100 (LPR Piacenza).

Alessandro Fei (Top Volley Latina)- « Sarà una gara dura, perché Piacenza sta giocando meglio rispetto all’inizio di Campionato. Ha trovato l’equilibrio di squadra e in Coppa Italia l’ha dimostrato con Civitanova. Noi dobbiamo esprimere la nostra migliore pallavolo per rosicchiare qualche punto. Piacenza è un’ottima squadra, giochiamo in casa e confidiamo sul pubblico che ci dia una mano, dobbiamo fare una buona prova che ci può dare morale, non abbiamo niente da perdere ».

Loris Manià (LPR Piacenza)- « Non sarà una trasferta facile, Latina è una squadra che gara dopo gara sta crescendo in modo esponenziale ed è determinata ad abbandonare le retrovie del fondo classifica. Noi affronteremo questa trasferta con l’obiettivo della vittoria, Latina è molto brava in difesa e ha un muro granitico che può fare male. Dovremo fare attenzione a non trascurare nessun punto forte dei padroni di casa perché vogliamo portare nelle nostre casse i 3 punti pieni ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELL’8a DI RITORNO-

Venerdì 3 febbraio 2017, ore 20.30

Biosì Indexa Sora – Exprivia Molfetta (Pasquali-Cipolla)

Domenica 5 febbraio 2017, ore 18.00

Calzedonia Verona – Azimut Modena (Cappello-La Micela)

Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova (Bartolini-Simbari)

Revivre Milano – Diatec Trentino (Canessa-Sobrero)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova (Saltalippi L.-Vagni)

Bunge Ravenna – Gi Group Monza (Lot-Gnani)

Top Volley Latina – LPR Piacenza (Frapiccini-Florian)

LA CLASSIFICA-

Cucine Lube Civitanova 53, Sir Safety Conad Perugia 47, Diatec Trentino 47, Azimut Modena 45, Calzedonia Verona 40, LPR Piacenza 32, Gi Group Monza 31, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 24, Exprivia Molfetta 22, Bunge Ravenna 20, Top Volley Latina 19, Kioene Padova 14, Biosì Indexa Sora 13, Revivre Milano 13

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close