• 3 Dicembre 2021 15:08

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Mafia: Dia confisca beni per 100 milioni

Ott 5, 2016

mercoledì 5 ottobre 2016 10:21

(ANSA) – PALERMO, 5 OTT – Oltre 400 unità abitative per unvalore complessivo superiore ai cento milioni di euro sono stateconfiscate dalla Dia di Palermo all’imprenditore edile, coninteressi nel settore turistico alberghiero, Calcedonio DiGiovanni. Il provvedimento è del Tribunale di Trapani suproposta del direttore della Dia Nunzio Antonio Ferla. Secondol’accusa, Di Giovanni, pur non risultando formalmente affiliato,sarebbe stato “contiguo” a Cosa Nostra, in particolare alla’famiglia’ Agate di Mazara del Vallo. Nel patrimonio confiscato,oltre a società con sedi a San Marino e Londra, c’è anche ilnoto villaggio turistico “Kartibubbo” di Campobello di Mazara,che avrebbe ospitato mafiosi latitanti. L’imprenditore,attraverso meccanismi fraudolenti, avrebbe avuto accesso acospicui finanziamenti pubblici nazionali e comunitaricoinvolgendo nei propri progetti anche interessi della mafia diCastelvetrano. Avrebbe evaso il fisco per oltre 60milioni dieuro. A Di Giovanni sono stati imposti tre anni di sorveglianzaspeciale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close