• 16 Maggio 2021 1:23

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Allegri: «Io in Premier? Non smentisco e non confermo»

Feb 8, 2017

mercoledì 8 febbraio 2017 20:35

ROMA –Allegri va in fuga, dopo la vittoria contro il Crotone: «Non era una partita semplice – dice il tecnico della Juventus a Mediaset Premium – ma il nostro compito era quello di vincere e lo abbiamo fatto.

Nel primo tempo il Crotone ci ha chiuso un po’ gli spazi e noi circolavamo poco velocemente la palla, ma nel secondo tempo siamo stati bravi a sbloccarla e poi a chiuderla. I ragazzi hanno fatto bene, ma non dobbiamo parlare di fuga perché il campionato è ancora lungo».

Le foto di Crotone-Juventus

PJANIC – «Ora ci aspetta un’altra difficile trasferta a Cagliari, perché i rossoblu in casa sono una squadra difficile da affrontare. Pjanic migliorato dopo il cambio di modulo? Se gli dico di fare la punta la fa e la fa anche bene: in quella posizione riesce a distribuirsi meglio per il campo e gestisce meglio le energie».

PJACA –«Pjaca? Stasera ha fatto una buona partita, specialmente nel secondo tempo: è giovane, gli va dato tempo, ma da qui alla fine ci darà sicuramente una grossa mano. Quando ho deciso il cambio di modulo? Dopo Firenze c’è stata una piccola svolta, era il momento di fare un cambiamento: i giocatori si sono messi a disposizione e l’entusiasmo è tornato. Barzagli? Ha sentito un leggero fastidio al flessore, lo valuteremo».

FUTURO IN PREMIER? – «Le voci che mi danno in Inghilterra? Non smentisco e non confermo. Posso dire che con la società sono in grande sintonia: ora dobbiamo solo pensare a vincere e comunque c’è ancora un altro anno e mezzo di contratto. Quando le cose vanno bene penso che i problemi siano pochi».

BONUCCI – «In queste partite non c’è nulla di semplice, abbiamo fatto fatica a trovare gli spazi per giocare in verticale, ma abbiamo avuto pazienza e siamo riusciti a portare a casa tre punti fondamentali»: così ai microfoni di Premium Sport il difensore della Juventus Leonardo Bonucci. «Il nuovo modulo? Quando c’è, da parte di tutti, voglia di mettersi a disposizione, diventa tutto più facile – aggiunge – Fuga? Abbiamo ristabilito le distanze: il compito nostro è di mantenerle, anzi di aumentarle».

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close