venerdì 7 ottobre 2016 09:47

ROMA – Dopo la caduta sull’asfalto bagnato del Lausitzring in Gara2, Davide Giugliano è stato costretto a saltare l’appuntamento a Magny-Cours, a causa di due strappi muscolari alla spalla sinistra. Il romano, dopo aver partecipato alla prima giornata di prove libere, è stato considerato unfit in vista delle due gare francesi ed è subito tornato in Italia per continuare le cure, e farsi trovare preparato in vista del dodicesimo round, a Jerez, in programma dal 14 al 16 ottobre. «Ora sto meglio – dice Giugliano sul sito ufficiale della Superbike – Sto lavorando per migliorare le mie condizioni. Nella spalla non c’è niente di rotto, ho avuto due strappi muscolari abbastanza importanti che non mi permettevano di guidare bene. Mi stanno seguendo dei professionisti, sto facendo molta fisioterapia e sto provando a risolvere questa situazione per Jerez».

STRINGERE I DENTI Ripensando a Magny Cours, il pilota dell’Aruba.it Racing – Ducati ha spiegato che «non avevo proprio forza nel braccio, dopo il secondo stint delle prime prove libere non riuscivo più ad alzarlo, ed essendo il sinistro, non è facile. Adesso abbiamo visto bene il problema e ci stiamo lavorando. Sicuramente a Jerez ci sarò e guiderò, è normale che avrò un po’ di dolore, ma siamo piloti, è quello che affrontiamo tutti almeno due volte all’anno».

Classifica Superbike