sabato 10 dicembre 2016 12:50

ROMA – Il nuovo sistema di formazione della griglia in SuperBike non convince il campione del mondo Johnny Rea. Dall’anno prossimo le posizioni di partenza in Gara 2 saranno determinate da quelle di Gara 1, ma con dettaglio fondamentale: i primi tre arrivati saranno retrocessi in terza fila, per garantire più battaglia, sorpassi e spettacolo. Il pilota della Kawasaki, attraverso il suo profilo Twitter, esprime il suo disaccordo senza mezze misure: «Ho una grande idea, perché non aboliamo la Superpole e facciamo direttamente le FP4, poi possiamo tirare a sorte come facevo a scuola 20 anni fa!» scrive il nordirlandese.

HAYDEN OK Di tutt’altra opinione l’ex campione del mondo della MotoGp Nicky Hayden: «Non vedo l’ora di provare questa nuova formula – dice lo statunitense della Honda – di sicuro ravviverà le corse e farà assistere i fan a una imprevedibile Gara 2». Stessa lunghezza d’onda per Chaz Davies: «Personalmente sono sempre per i cambiamenti – dice il gallese – non vedo l’ora che cominci il prossimo mondiale. Ho un grande team che mi segue».

Tutto sulla SuperBike