• 29 Settembre 2022 20:29

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

BMW conferma: prima la Mini poi la X3 elettrica

Nov 4, 2016

Francesco Colla

venerdì 4 novembre 2016 10:21

ROMA – La mobilità sostenibile è il Tema (la maiuscola è voluta) automotive di questi anni. E BMW non è rimasta a guardare. Tre anni fa il marchio bavarese lanciava i3 e i8, compatta e supercar green vendute complessivamente in 70 mila unità (di cui 60 mila della sola i3).

Quest’anno hanno debuttato i primi modelli della gamma iPerformance, versioni ibride di Serie 3 (qui la nostra prova), X5, Serie 2 Active Tourer e Serie 7. Ma non finisce qui: “BMW i rimane la punta di lancia in termini di innovazione – ha dichiarato il presidente del board Harald Kruger – E continuerà ad aprire nuovi orizzonti per il Gruppo. Il prossimo progresso sarà la guida autonoma e BMW iNext stabilirà un nuovo punto di riferimento”.

Al momento il marchio dell’Elica offre dunque sette modelli capaci di viaggiare in modalità puramente elettrica (vista l’autonomia delle ibride), otto se vogliamo considerare anche la Mini Countryman Hybrid, il cui lancio è fissato per il prossimo anno. I prossimi passi, perlomeno quelli annunciati, sono una variante roadster della i8 nel 2018, una Mini elettrica per l’anno successivo e anche una X3 elettrica entro il 2020. Stesso anno in cui i concorrenti di Mercedes lanceranno la prima GLC “a batteria”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close