• 12 Maggio 2021 6:12

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

F1, Briatore: «Ferrari? Non vedo cambiamenti»

Feb 4, 2017

sabato 4 febbraio 2017 20:09

ROMA – L’addio di Ecclestone, la Ferrari, il mercato e la situazione di Michael Schumacher. Sono alcuni dei temi che Flavio Briatore ha affrontato oggi come ospite negli studi di Sky Sport 24. «Sento Ecclestone tutti i giorni – ha raccontato Briatore – diventare Presidente Onorario, quando sei stato padrone, è la cosa peggiore che ti possa succedere, sono cariche che non valgono niente. Lui adesso si deve godere la vita».

LIBERTY MEDIA E BRAWN Sull’arrivo di Liberty Media nel circus, Briatore ha qualche dubbio: «Cercherà di cambiare delle cose, ma non so se conoscono il prodotto. Cos’è il prodotto F1? È una gara. Uno che guarda la televisione, non vuol sapere se il motore sotto può andare sulla luna o su una macchina da strada, non importa niente a nessuno». Un punto di vista che Briatore ha spiegato anche a Ross Brawn: «Lui sa esattamente cosa penso, ne abbiamo parlato a lungo. Al pubblico di vedere l’ingegnere che ha inventato la doppia frizione non gliene frega assolutamente niente, il pubblico vuole vedere i gladiatori e i gladiatori sono i piloti. Il problema di base è che più spendi e più diminuisce lo spettacolo, perché più spendi in tecnologia e più vantaggi dai alla macchina e vedi meno le capacità del pilota».

L’ADDIO DI ROSBERG Al centro dell’attenzione anche il ritiro di Rosberg: «Mi ha sorpreso in parte – continua Briatore – Quando vedi un ragazzo che ha fatto così tanto per vincere un Mondiale… pensavo che una stagione la facesse ancora. Però è stata durissima per lui. Ha pensato che un altro campionato sarebbe stato difficile vincerlo e ha fatto bene a ritirarsi». Briatore smentisce la negoziazione della Mercede con Alonso: «Assolutamente no, sono gossip».

FERRARI Un buon pezzo di stagione dipenderà anche dalla Ferrari: «Non so cosa sia cambiato, a parte che quest’anno Marchionne non ha fatto dichiarazioni, ma il team è sempre lo stesso – dice – Non è che veda dei cambiamenti. Credo invece che i cambiamenti saranno più a favore della Red Bull perché le macchine saranno molto più veloci, sarà impossibile sorpassare». Questo porta Briatore a pensare che «il vantaggio della Mercedes sia incolmabile». In attesa della crescita di Verstappen con la Red Bull: «Per come ha guidato in Brasile, campione del mondo lo diventa sicuro».

SCHUMI Ultimo capitolo, la salute di Michael Schumacher. Sulla quale, però, Briatore non ha aggiornamenti: «Io ho notizie di rimbalzo da Jean Todt e Felipe Massa. Credo che non ci siano notizie né buone, né cattive».

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close