• 2 Ottobre 2022 19:08

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Calciomercato Roma, De Rossi e il futuro: la priorità sono i giallorossi

Nov 1, 2016

di Guido D’Ubaldo

martedì 1 novembre 2016 09:59

ROMA – Daniele De Rossi e la Roma, una storia senza fine. ll centrocampista ha il contratto in scadenza a giugno, ma ci sono tutti i presupposti perché il rapporto duri più a lungo. Il discorso del rinnovo non è ancora stato affrontato, ma c’è la volontà comune di andare avanti insieme. Del tema si occuperà il direttore generale Mauro Baldissoni, che ha un ottimo rapporto con De Rossi. Il capitano condivide le strategie societarie, ha sempre dimostrato il suo attaccamento alla maglia. E anche l’episodio dell’espulsione nei preliminari di Champions League contro il Porto non ha pregiudicato il feeling che va avanti da anni. «Abbiamo tempo per parlare, il discorso economico, se volessi e dovessi rimanere, è l’ultimo dei problemi», ha detto l’azzurro domenica a Empoli. In realtà il discorso economico non è stato davvero mai affrontato. Ma se De Rossi manifesterà l’intenzione (e lo farà) di restare alla Roma, in qualche modo sarà accontentato.

MANOLAS, STOP 15 GIORNITUTTO SULLA ROMA

CON SPALLETTI – Il centrocampista sarà ancora una pedina importante con Spalletti. Il capitano si è riavvicinato molto alla Roma, la società lo stima. Il tecnico toscano domenica ha appoggiato pubblicamente la sua conferma e con De Rossi ha recuperato un buon rapporto. L’azzurro resterebbe volentieri con l’allenatore, che ha contribuito a rilanciarlo ad alti livelli. Il centrocampista sarebbe felice di continuare a lavorare con Spalletti, al quale la società continua a proporre il rinnovo del contratto.

ESTIMATORI – C’è tutto il tempo di affrontare il discorso del prolungamento del rapporto con De Rossi e una volta seduti intorno a un tavolo una soluzione si troverà. Attualmente il giocatore guadagna 6,5 milioni, ha uno degli ingaggi più alti in Italia. Ma a 33 anni è disposto a trattare su cifre molto più basse, diciamo intorno alla metà.

Leggi l’articolo completo sull’edizone odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close