venerdì 7 ottobre 2016 23:08

(ANSA) – ROMA, 7 OTT – Dieci gol in tre partite. Hanno vintosolo le squadre che giocavano in casa, nel Gruppo H diqualificazione ai Mondiali 2018, in Russia. Grecia e Belgioguidano la graduatoria con 6 punti in due partite, seguite daBosnia ed Estonia a 3, Cipro e Gibilterra ancora ferme a 0. I’Diavoli rossi’ si sono imposti a Bruxelles 4-0 su unabruttissima Bosnia, che schierava i vari Lulic, Pjanic, Dzeko eJajalo. Belgi in vantaggio con Spahic, al 26′, il raddoppio èarrivato grazie ad Hazard (29′); nella ripresa Alderweireld al15′ e Romelu Lukaku al 34′ hanno chiuso i conti. Infortunio peril laziale Jordan Lukaku, che è uscito in barella al 21′ per unproblema alla caviglia. Anche l’Estonia ha calato il poker aTallin, contro la modesta Gibilterra: di Kait al 2′ e al 25′ st,Vassiljev al 7′ st e Mosnikov al 43′ st le reti. Alla Grecia,nel Pireo, sono bastati i gol di Mitroglou al 12′ pt e Mantalosal 42′ pt, per piegare Cipro e imporsi per 2-0.