Frangivento Asfanè HyperSportItalia, la prima supercar elettrica italiana al Motor Show 2016

Debutto al Motor Show 2016 per la concept Frangivento Asfanè HypersportItalia, la prima supercar full electric italiana, disegnata da Giorgio Pirolo e realizzata da Paolo Mancini. La vettura è scampata all’alluvione che ha colpito Moncalieri lo scorso fine settimana: i danni sono stati riparati in tempo per la partecipazione alla kermesse bolognese.

4600 mm di lunghezza, 2050 mm di larghezza e 1150 mm di altezza: queste le misure della Asfanè HypersportItalia,social car in grado di comunicare con l’esterno grazie a transponder NFC programmati per dialogare con l’utente. La vettura dispone di una nuova tecnologia che, grazie ad un sistema di sensori, le permette di monitorare le performance in pista fornendo feedback e selfie in tempo reale su smartphone o PC.

La macchina è dotata di un telaio modulare studiato per ospitare sia una propulsione elettrica che una ibrida. Nel caso dell’elettrica si ipotizza una potenza di 660 kw continuativi con 4 motori flusso assiale, ripartiti in 260 kw all’avantreno (2 x 130kw) e 400 kw al retrotreno (2 x 200 kw).

Da dove nasce il curioso nome della vettura? «Si chiama “Asfanè” – racconta Giorgio Pirolo – perché “Asfanè”, “non si può fare”, è la frase che mi sono sentito ripetere spesso quando bussavo a tante grande grandi aziende automobilistiche piemontesi. Non mi sono demotivato ed ho deciso di chiamare provocatoriamente l’auto in questo modo perché, invece, ce l’abbiamo fatta». Frangivento Asfané HypersportItalia sarà esposta al padiglione 22 del Motor Show, in programma dal 3 all’11 dicembre prossimi.