• 29 Luglio 2021 15:16

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Flash every where e analytics per tutti da NetApp

Set 29, 2016

NetApp ha illustrato le ultime evoluzione della sua offerta sia in termini di soluzioni hardware che software, quest’ultime centrate sul suo sistema operativo Ontap, trasversale ad ambienti legacy e Cloud ibrido.

La strategia di NetApp, ha illustrato Denis Nalon, suo marketing manager per l’Italia, è estremamente pragmatica ed è centrata sul permettere alle aziende di rispondere a tre precisi imperativi di business: guidare la crescita e apportare nuovi profitti, reagire in fretta e poter scalare, ridurre i costi connessi al rischio di impresa.

Business e Fash Memory un connubio sempre più forte PNGBusiness e Fash Memory un connubio sempre più forte PNG
Business e Fash Memory un connubio sempre più forte

In sostanza, ha osservato Nalon, i clienti evidenziano che devono essere sempre più attenti a cosa chiede loro il mercato di riferimento e devono quindi poter prevedere quale sia la strategia di business vincente.

La richiesta delle diverse LOB di un’azienda si riverbera automaticamente sul reparto IT, che deve mettere in condizione le altre aree di sviluppare non solo le applicazioni richieste ma anche farlo con la velocità richiesta dal business e dalle specifiche competenze divisionali.

Quello che il management chiede all’IT non è però solo questo. Ad esso si aggiunge anche l’esigenza di ridurre il rischio in cui si può incorrere dal punto di vista economico se un progetto non ha il successo che si sperava.

Quello che ci si chiede è allora: cosa si può fare per accelerare gli sviluppi, migliorare la redditività e ridurre i rischi?

Naturalmente la soluzione non è univoca e la trasformazione digitale richiede interventi in diversi settori, compresi quelli organizzativi, ma intanto si può cominciare a fare qualcosa a livello tecnologico.

La flash è una tecnologia che aggiunge velocità ai processi di business e fa recuperare tempo. Contribuisce quindi a ridurre i rischi sia di giungere tardi sul mercato con una applicazione che a disporre di più tempo per correggere i progetti che non danno i risultati sperati. Come strategia noi stiamo tenendo sotto controllo i cambiamenti che portano alla Digital Enterprise e alle tecnologie che la abilitano e la Flash è una di queste“, ha osservato Nalon.

denis nalon netappdenis nalon netapp
Denis Nalon

La sfida che le aziende si trovano ad affrontare è complessa. Sono oltre il centinaio infatti le applicazioni business più diffuse che necessitano di una crescente dinamicità, e uno storage flash può essere indubbiamente di aiuto.

E un aiuto in termini di prestazioni e di velocità è indubbiamente necessario quando ci si trova a dover analizzare grossi volumi di dati. Un esempio concreto vale certe volte più di mille parole, ha spiegato NetApp.

Gli ospedali producono grandi quantità di dati, dalle immagini di radiologia alle cartelle cliniche dei pazienti e perfino alle email. Attualmente questi numeri si aggirano intorno a 6 petabyte e sono destinati a crescere di oltre il 50% anno dopo anno. Il software NetApp ONTAP con i sistemi All Flash FAS ci offre un ambiente flessibile con le performance e la capacità di cui abbiamo bisogno per gestire i nostri dati con un TCO ridotto. Questo è estremamente importante per noi”, ha evidenziato Reinoud Reynders, IT Manager, Infrastructure and Operations degli Ospedali universitari di Lovanio, in Belgio.

Nuove soluzioni per una azienda dinamica

Vediamo come NetApp ha espanso la sua offerta hardware e software per far fronte alle esigenze di maggior dinamicità e di analytics delle aziende e per supportare i clienti a trasformare il loro IT.

Le trasformazioni dell’IT che hanno esito positivo, evidenzia, integrano i silos di dati, automatizzano i processi per accelerare i risultati e rimuovono le barriere alla scalabilità che limitano la crescita. Ed è proprio a permettere questo che sono orientati i suoi nuovi rilasci, che includono:

  • Un aggiornamento al software NetApp ONTAP 9, che migliora l’offerta di servizi di dati avanzati mediante la crittografia integrata, il supporto di container NAS con prestazioni elevate e ad alta scalabilità, il provisioning semplificato per le applicazioni aziendali.
  • Sei nuovi storage array ottimizzati per la tecnologia flash, inclusi sistemi all-flash unificati e array flash ibridi scalabili, con setup semplificato.
  • Una maggior possibilità di scelta offerta da ONTAP Cloud grazie al supporto del cloud pubblico Microsoft Azure, che completa il supporto esistente per il cloud pubblico AWS.

L’espansione ad Azure delle funzioni cloud di ONTAP, ha illustrato Roberto Patano, Senior Manager Systems Engineering di NetApp, è di particolare interesse perché amplia le possibilità di scelta per soluzioni ibride per i clienti. ONTAP Cloud è un software-defined storage eseguito su Azure che consente di utilizzare i servizi di dati avanzati di ONTAP per condividere, spostare, proteggere e gestire in maniera efficiente i dati del cloud.

Roberto Patano 1Roberto Patano 1

I nuovi sistemi FAS

Numerose le novità che NetApp ha annunciato per il suo portfolio di array ibridi e all-flash ONTAP. Includono:

  • Nuovi sistemi flash ibridi, tra cui FAS8200 per i carichi di lavoro enterprise, FAS2650 e FAS2620, ottimizzati per le PMI. Hanno la possibilità di arrivare a 8 nodi e 576 drive SAN e NAS.
  • Il nuovo FAS9000 per i carichi di lavoro business-critical, che dà la possibilità di scalare in verticale fino a 14 PB e in orizzontale fino a 172 PB in un cluster. Permette di avere cluster di sino a 12 nodi e 8640 drive SAN o SAN/NAS e 24 nodi e 17280 drive NAS.
  • Il supporto per la connettività con Fibre Channel 32 GB ed Ethernet 40 Gb, oltre alla connessione storage SAS-3 12 Gb.
  • Una architettura modulare per AFF A700 e FAS9000 che incrementa l’affidabilità, la disponibilità e la semplicità di manutenzione.
FAS 9000 e sue caratteristiche PNGFAS 9000 e sue caratteristiche PNG
FAS 9000 e sue caratteristiche

Analytics a portata di click con Zaloni, Splunk e Arrow

Le nuove soluzioni Flash ad alta velocità fanno da corollario al crescente impegno di NetApp per quanto concerne gli Analytics e l’approntamento di soluzioni che coniugano la sua infrastruttura storage ad alte prestazioni adatte per il trattamento di data lakes con applicazioni di Analytics, che i clienti possono usare per farvi girare le proprie applicazioni business.

Realizzare soluzioni infrastrutturali in-house per analizzare data lakes o big data è una sfida complessa che non tutte le aziende, soprattutto se di piccole dimensioni, sono in grado di affrontare, o la cosa richiederebbe molto tempo.

Per permettere a tutte le aziende di sfruttare al meglio i propri dati NetApp ha realizzato una serie di accordi con società specializzate e leader di mercato nei rispettivi settori, ha illustrato Marco Pozzoni, direttore vendite dell’Emerging Product Group.

Marco Pozzoni 2Marco Pozzoni 2
Business e Fash Memory un connubio sempre più forte

L’obiettivo è quello di fornire soluzioni che comprendono hardware e software pretestato ed integrato su cui il cliente possa far girare facilmente le proprie applicazioni.

In particolare, NetApp ha stretto un accordo con Zaloni, società specializzata nei data lakes. Più a largo spettro si prospetta quello che ha invece siglato con Splunk, società che ha una grossa esperienza e status negli analytics.

Coniugare una piattaforma hardware ad alte prestazioni come lo storage Flash di NetApp con il software di Analytics di Splunk è una condizione necessaria ma non sempre sufficiente.

Per completare il quadro e poter fornire ai clienti una soluzione chiavi in mano, nell’accordo è stata coinvolta Arrow, con il compito di integrare e supportare la soluzione nel mondo del cliente e rendere quindi più semplice e rapido l’adozione di una soluzione di Data Analytics.

Con Arrow, peraltro, NetApp ha anche in essere un accordodi distribuzione in Italia, parte della collaborazione già attiva in Europa, per fornire al canale nuove soluzioni integrate di storage che rispondano alle esigenze di soluzioni convergenti per data center e cloud computing.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close